Questo sito contribuisce alla audience di

ATTORI I VOTI DEL 2003 - dalla A alla B

ABBIAMO SETACCIATO TUTTO IL PANORAMA TEATRALE ITALIANO. ABBIAMO SCHEDATO TUTTI GLI ATTORI ITALIANI PIU RAPPRESENTATIVI. E ABBIAMO DATO UN VOTO ALLA LORO ATTIVITA' SVOLTA NEL 2003. CON DEI COMMENTI MINIMI. SINTESI DI QUELLO CHE TUTTI PENSANO E SUSSURRANO MA CHE NESSUNO OSA DIRE APERTAMENTE. SORPRESE.

attori 2003 a.b

I VOTI DEGLI ATTORI
PER IL 2003

a cura di ELTIBURON KID
& EVA KAJMAN

dalla A alla B

ALBERTAZZI GIORGIO

Grazie alla aurea solitudine che gode fra gli artisti
in quota Polo è ormai onnipresente. Sempre più spesso fuori
luogo. Era un grande. Sufficienza per la stima.

6

ALLEGRI EUGENIO

Giovane di ottime premesse. Un po’ in disparte quest’anno.
Visto in “l’uomo nell’armadio” di McEwan a Borgio Verezzi.

7

ANTONUTTI OMERO

Attore di nicchia per i cinefili. Ritorna troppo saltuariamente
al teatro. Visto in “Breviario del Mediterraneo” di Matvejevic a Nora

7

ARENA LELLO

Caratterista di levatura modesta, si ignorano le ragioni
per cui fa il protagonista nientemeno che con Besson. Misteri italiani.

5

ASTI ADRIANA

E’ una delle Signore del teatro italiano. Si ignorano
le ragioni del suo accantonamento. Misteri italiani,Vista in “Dienott”.
Bravissima

7.1/2

AUTIERI SERENA

In “Bulli e Pupe” balla canta e recita. Se la cavicchia,
per la verità. Ma perchè da un momento all’altro fa tutto
lei? Adesso minaccia un “Vacanze romane” nella parte della Hepbourn. Non
è un po’ troppo? Misteri italiani.

5

AZIM RAFFAELLA

Bella prova ne “La storia immortale” da Karen Blixen

6+

BACCARINI MARIA LAURA

E’ forse la più duttile e la più preparata
  fra le nostre show girls. La numero uno per i Musicals, genere d’importazione
sempre più di moda. Vista in “Promesse promesse”. Ottima.

7+

BALIANI MARCO

Coerenza e impegno. “Lo straniero” che ha tratto e
interpretato da Camus era molto intereressante.

6

BARRA PEPPE

Grande maschera della tradizione napoletana. Grande
  cantante. Poca vocazione alla interpretazione ma personalità
di livello  super.  Lo abbiamo visto quest’anno in “Mareamarè”
dove era a perfetto suo agio.Riscattandosi così dalle discutibili
presenze  in quei brutti pacchetti turistici confezionati da Scaparro.
Come il recente “Don Giovanni” ad esempio.

7.1/2

BARTOLI MARCELLO

Buon mimo  esempio di attore majercholdiano abbastanza 
raro dalle nostre parti. Un po’ esteriore.

6+

BARTOLUCCI ANITA

Attrice di stampo classico. Temperamento drammatico.
Eccelle nelle tragedie.Forse per via del naso. Perfettamente greco. Vista
nelle “Eumenidi” a Siracusa

6

BARZIZZA ISA

Caratterista di razza. Vista in “Sul lago dorato”,
melò lacrimevole che poco le si addice.

6+

BATTAIN ALVISE

Caratterista di trazizione veneta. Molto bene ne “La
cameriera brillante” di Goldoni.

6+

BELLEI MINO

Ritornato quest’anno con il suo “Biondo fragola”.
Il testo non morde più.Lui non lo ha mai fatto. Resta comunque un
attore di classe.

6

BENEDETTI FRANCESCA

Pazzerellona e temperamentosa.Forse troppo ingiustamente
emarginata.

6

BENVENUTI ALESSANDRO

Gran talento. Purtroppo poco affezionato al teatro. 
Cui potrebbe dare molto, se vi si dedicasse con maggiore costanza.Il suo
“Benvenuti in casa Gori” è un capolavoro di bravura, duttilità,
ironia, sensibilità.

8

BERTELA’ SARA

Attrice sensibile e temperamentosa. Vista in “Tomba
di cani”. Meglio lei che la protagonista.

7

BERTORELLI TONY

Poco teatro quest’anno. Peccato.Voto di stima.

7

BINASCO VALERIO

Talento giovane su cui molti scommettono.Soprattutto 
come regista.dove ha mostrato il suo indubbio talento mettendo in scena
“Il Dio di Roserio” di Testori e “Cara profesoressa” della Razumovskaja,
novità -  quest’ultima -  fra le più interessanti
proposte quest’anno.

6 1/2

BINI RICCARDO

Fra i prediletti di Ronconi, va a capire il perchè.

5

BISACCO ROBERTO

Attore “simpatico”. Nel senso che in scena scompare.

5

BISCIONE FRANCESCO

Interessante  la sua performance in “Ivanov”
con Nekrosius

6+

BROCCOLI BRIGITTA

Impegnata in  produzioni di piccoli obiettivi,
c’è l’impressione che potrebbe aspirare ad altri orizzonti.

6

BONACELLI PAOLO

Grande  prova in “La brigata dei cacciatori”
di Bernhard.

7 1/2

BONAIUTO ANNA

Amatissima da certa critica influente. Nello spettacolo
più premiato dell’anno era la protagonista. Un po’ sbiadita, per
la verità. Ma il Premio Ubu lo ha vinto lo stesso.

6-

BONUCCI EMILIO

Era una grande speranza. Visto in “Proof” di Auburn.
alla Versiliana. Che dire?

6-

BOSETTI GIULIO

“La scuola delle mogli” di Lassalle è uno spettacolo
bello. Lui in fondo non è che è male. E’ che è noioso.

     

6-

BRANCIAROLI FRANCO

Poteva risparmiarsi il remake di “Caligola” (in quello
di vent’anni fa era sublime). Nel “Prometeo” di Ronconi rivisto al chiuso
allo Strehler era perfetto. Intelligenza, padronanza vocale impeccabile,
genio interpretativo super.Forse il migliore attore italiano del momento.

8

BRUNI FERDINANDO

Visto nel “sdisOsè” ,omaggio a Testori. Intensità
e misura

7

BUCCI ELENA

“Dedicato” è un suo testo. Lei lo dirige. E
ci recita pure.

6

BUCCI FLAVIO

Molto discutibile il suo “Riccardo III” nonostante
alcune sue impennate di genio. Voto di stima

6

BUSTRIC

Le sue performances sono sempre molto interessanti.

      

6

BUZZANCA LANDO

Porta in giro “La zia di Carlo” commediola cara ai
filodrammatici. Avvilente.

5=

      

Ultimi interventi

Vedi tutti