Questo sito contribuisce alla audience di

MORTO L'ATTORE CICCIO DE ROSA

Ebbe un momento di grande popolarità soprattutto cinematografica per aver interpretato " FEBBRE DA CAVALLO", film cult della commedia all'italiana.

Addio a Ciccio De Rosa, una maschera alla Totò

Francesco De Rosa, o meglio Ciccio, com’era conosciuto nell’amobiente
artistico: caratterista in cinema e teatro, è scomparso la scorsa
settimana, a 52 anni. Aveva una faccia indimenticabile che ricordava Totò,
che spesso aveva imitato. Dopo gli esordi con l’interpretazione di macchiette
comiche, con le gag da balbuziente, l’attore aveva intrapreso
una carriera tra cinema, teatro e tv con tanti ruoli che lo hanno fatto apprezzare
da registi come Ettore Scola (in «Ballando ballando»), Luciano
de Crescenzo («Così parlò Bellavista»), Federico
Fellini («Casanova»), Steno («Febbre da cavallo»),
Nikita Michalkov («Oci ciornie»), Carlo Lizzani («Mamma
Ebe»), Marco Bellocchio («Marcia trionfale») e altri ancora.
In tv aveva partecipato alla messinscena di «Casa di frontiera»
di Costa e a «Un prete tra noi 2» di Gasparini. In teatro è
stato diretto da Eduardo («La donna è mobile», «Pulcinella
che va trovando», «Ditegli sempre di sì»). Aveva
recitato anche con la direzione di Giorgio Strehler («La grande magia»)
e Maurizio Scaparro (in «Pulcinella», al fianco di Massimo Ranieri),
Armando Pugliese, nei «Vermi» di Mastriani.

Ultimi interventi

Vedi tutti