Questo sito contribuisce alla audience di

La legge 236.

Ininzia il percorso attraverso le norme che disciplinano l' imprenditoria giovanile.

Questa legge si riferisce a giovani che intendono avviare una nuova impresa (imprese artigiane, piccole e medie imprese) nei settori:
AGRITURISMO; TURISMO;
SERVIZI ALLE IMPRESE;
SERVIZI ALLE PERSONE; SERVIZI ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE.

Per poter usufruire dei finanziamenti si deve scegliere una tra queste forme giuridiche :
Società di persone (semplice, in nome collettivo, in accomandita semplice)

Società di capitali (in accomandita per azioni, per azioni, a responsabilità limitata)
Società cooperative
che abbiano la sede legale, amministrativa e produttiva localizzata nei territori di applicazione della legge.
La società deve essere costituita in uno dei seguenti modi:

- totalità di giovani tra i 18 ed i 35 anni, residenti nei territori di applicazione della legge il 01/01/94

- maggioranza assoluta di giovani tra i 18 ed i 29, residenti nei territori di applicazione della legge il 01/01/94.

Le spese finanziabili sono: Studio di fattibilità; Opere edilizie; Allacciamenti; Macchinari, impianti e attrezzature (nuovi di fabbrica); Brevetti; Altri beni materiali e immateriali ad utilità pluriennale.
L’ammontare del finanziamento è variabile a seconda dei territori e oscilla tra il 5% e il 50% dell‘investimento ammissibile.
Nei prossimi interventi parleremo delle iniziative possibile e dei territori in cui c’ è possibilità di sviluppo.

Ultimi interventi

Vedi tutti