Questo sito contribuisce alla audience di

Yogyakarta dintorni - La spiaggia di Parangtitris

Improvvisamente la città si anima, credevamo di essere in una tranquilla cittadina fuori mano. Alberghi che improvvisamente diventano carissimi, folle che fanno baccano e venditori ambulanti che smerciano souvenir e altra paccottiglia.

 La spiaggia di Parangtritis è sulle rive dell’oceano Indiano, a 27km a sud di Yogya. Secondo la mitologia locale da quelle parti Nyai Loro Kidul (o Ratu Kidul), la dea dell’amore dei mari del sud, sposò Panambahan Senopanti, fondatore del regno di Mataram; il matrimonio fu fortunato sia per la coppia che per la famiglia reale e il regno. Oggi nella zona, esattamente nella vicina spiaggia di Parang Kusumo, all’inizio di febbraio si svolge una cerimonia, alla quale partecipa anche il sultano, per propiziare il benessere dei nobili, degli abitanti e della città di Yogya.

Spazzata dal vento e dalla sabbia, con grandi onde che s’infrangono sulla spiaggia da un lato e scogliere rocciose a picco sul mare dall’altro. Ha tutto l’aspetto di una polverosa città di frontiera, tranne che nel fine settimana. Infatti viene presa d’assalto da turisti locali tutti i fine settimana. Il lunedì comincia la trasformazione, i prezzi scendono, cala un silenzio quasi irreale e la città diventa un luogo quasi accettabile dove vagabondare in mezzo alle dune.

Le correnti e le onde al largo di Parangtritis sono molto pericolose, ma si può nuotare in tutta sicurezza nelle piscine naturali di acqua dolce (pemandian) alla base della collina vicino al villaggio, dove l’acqua di sorgente sgorga dalla cima dell’altura attraverso alte condutture di bambù.

I sentieri che serpeggiano lungo la collina a picco sul mare a est di Parangtitris conducono a una grotta di meditazione, GUA CERME. A un paio di chilometri dalla città, al di là del Queen of the South Resort, è situata GUA LANGSE, un’altra grotta utilizzata dai mistici per la meditazione.

Per l’alloggio potete rivolgervi al Losmen Dinasti, è situato sul lato opposto della strada poco distante dal Mutiara Samodra (altro Losmen da considerare), le camere semplici, silenziose e ordinate e c’è anche un piccolo ristorante.

 

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati