Questo sito contribuisce alla audience di

Parco nazionale di Pangandaran

Può considerarsi la risposta javanese alle località turistiche costiere di Bali. E' uno dei luoghi piu'idilliaci di Giava.

       Pangandaran si trova tra Bandung e Yogya, a 65 chilometri da Banjar, è una piccola ma interessante riserva naturale, dove tra una ricca vegetazione vivono molti animali, ma  soprattutto ci sono splendide baie e spiagge deserte di sabbia bianca, che fanno di questo luogo una vera meraviglia della natura.

       

       Pangandaran è un piccolo villaggio di pescatori molto suggestivo e accogliente, formato da una unica strada costeggiata da belle case di legno colorate e da losmen puliti e accoglienti. Le attività che si possono svolgere qui sono tante, si possono fare belle escursioni sulle spiagge vicine affittando imbarcazioni dai pescatori, oppure, facendosi accompagnare da una guida, si possono percorrere i sentieri della riserva naturale, scoprendo panorami spettacolari e scorgendo spesso anche molti animali. 

         

        Questo posto è stato di recente scoperto dal turismo, sia indonesiano, ma ancora in modo limitato, il fascino di questo luogo, comunque è rimasto notevole. Il clima è buono, sempre rinfrescato dalla brezza marina, nelle fasi di luna piena si può assistere ad un fenomeno affascinante ed inconsueto, il tramontare del sole e contemporaneamente il sorgere della luna sul mare, inoltre al tramonto si alzano in volo un gran numero di pipistrelli giganti che tingono di nero il cielo.  Si può arrivare qui sia da Yogya che da Bandung ma in entrambi i casi con il treno, il quale arriva fino a Banjar, poi si prosegue con un autobus fino a Panganadaran, il viaggio può risultare un po’ lungo e articolato ma senza ombra di dubbio ne vale al pena. 

          L’itenerario piu’ bello è il Boundary Trail, un percorso naturalistico al limitare della giungla. Partendo dall’ingresso orientale del parco incamminatevi lungo il sentiero che segue la costa oltrepassando Wisma Cirengganis: il Boundary Trail inizia 150 mt prima della grotta di Goa Cirengganis, sale poi lungo il fianco della collina e segue le sponde del fiume per una trentina di minuti fino al Wisma Cikumal e all’ingresso occidentale del parco. La spiaggia piu’ bella di Panandaran è Pasir Putih, sul versante occidentale del parco nazionale, attualmente è chiusa al pubblico nel tentativo di limitare i danni causati alla barriera corallina dalle orde di turisti che erano soliti frequentarla.

       

  

 Pangandaran offre molte possibilità di alloggio. Nelle feste natalizie e durante il periodo di Lebaran (la fine del Ramadan) il villaggio è particolarmente affollato e i prezzi salgono alle stelle. Le tariffe seguono inoltre il ritmo delle stagioni e nei periodi di maggiore afflusso possono essere superiori di quelle indicate. La zona di Bulak Laut, adiacente alla spiaggia occidentale, è la piu’ piacevole dove alloggiare.    

Ultimi interventi

Vedi tutti