Questo sito contribuisce alla audience di

Bali: gli Stati Uniti rimangono l'incognita del summit.

Nella conferenza ONU sul clima a Bali, in Indonesia, si lavora per un documento comune ma si teme il fallimento del summit.

13/12/2007 15.21.09




Pericolo fallimento al summit sul clima in corso a Bali, in Indonesia. Domani, dovrebbe essere approvato un documento, frutto di 15 giorni di discussione, nel quale i 190 Paesi partecipanti diranno sì ad una road map che porti, nel 2009, al summit di Copenaghen e al via libera per un nuovo accordo internazionale per il dopo Kyoto, che scade nel 2012.

Resta l’incognita degli Stati Uniti che, pur approvando il percorso avviato, ritengono di non dover firmare un’intesa che preveda la riduzione delle emissioni di anidride carbonica del 25-40 per cento entro il 2020. Se Washington non accetterà gli impegni per la riduzione delle emissioni di gas serra, l’Unione Europea ha già fatto sapere che non parteciperà alla conferenza sul clima promossa dagli USA alle Hawai il mese prossimo.

Intanto, a Bali è arrivato l’ex vicepresidente americano Al Gore, che ha appena ottenuto il Nobel per la pace in ragione del suo impegno ambientalista.

(fonte: Ansa, 13.12.2007)

Ultimi interventi

Vedi tutti