Questo sito contribuisce alla audience di

Internet Control Message Protocol

L'Internet Control Message Protocol è un protocollo di controllo che segnala alla sorgente di un datagramma ip una situazione di errore. Riassunto del capitolo quattordicesimo del libro "Reti di Telecomunicazioni" (autore: Achille Pattavina, edito da: McGraw-Hill). Ottimo per gli studenti dell'area dell'ingegneria dell'informazione

questo intervento è stato realizzato da lazrus@libero.it

 

Internet Control Message Protocol: il suo scopo è segnalare alla sorgente di un datagramma ip (sia essa host o router) una situazione di errore (irraggiungibile, poca memoria buffer, ecc.. ). In base alle funzioni svolte ci sono vari tipi di messaggi Icmp. I primi 4 byte che compongono il messaggio comunque sono uguali: type(8bit), identifica il tipo di messaggio, code (8bit) altre info sul tipo di messaggio ,checksum (16bit) campo controllo errore interno.

I tipi di messaggio sono:

- Destination unreachable, segnala che il mitt non può essere raggiunto (irraggiungibile, sconosciuto, da frammentare);

- Source quench, situazione di congestione di memoria utilizzata;

- Redirect per segnalare alla S un percorso migliore;

- Time exceeded, segnala alla S esaurimento salti;

- Parameter Proble, scarto di un datagramma causa errore;

- Echo per vedere se una destinazione è attivà,essa risponde con Echo reply.

- Address mask request, inviato da un host che non conosce la subnetmask da usare e risponde con Address mask reply;

- Timestamp (request e reply), calcolare i tempi di ritardo e sincronizzare Sorgente con Destinazione.