Questo sito contribuisce alla audience di

Ronaldo resta pure dove sei.Per sempre

Inizia di nuovo la telenovela Ronaldo-Inter.Al Real non è tutto bello come sembra,all'Inter non c'è più il mostruoso Cuper,e allora l'irriconoscente Ronaldo torna a parlare di Inter e Moratti si mostra possibilista.Io non lo voglio più vedere con i nostri colori.

Un giorno neanche tanto lontano Ronaldo era il mio beniamino,il giocatore che più ho amato nella mia breve vita di tifoso.

Ero sempre pronto a difenderlo e ad elogiarlo oltre quanto meritasse realmente,andavo allo stadio felice di vederlo giocare.

L’ho amato tanto e ho sofferto moltissimo per i suoi infortuni: noi interisti l’abbiamo aspettato e coccolato,ci siamo preoccupati per lui e in lui riponevamo le nostre speranze.

Ronaldo poteva fare grande l’Inter e lui avrebbe potuto diventare grandissimo vincendo per i colori nerazzurri.

Invece il brasiliano ha scelto il”paradiso” Real e ha lasciato solo tanta ingratitudine all’Inter e ai suoi tifosi.

Ha scaricato su Cuper la colpa per il suo tradimento e non ha perso mai occasione per rilasciare dichiarazioni al vetriolo contro il nostro ex allenatore.

In tutto questo si è sempre definito interista,ma possiamo credergli?Io non gli credo,come non ho mai prestato fede ai motivi del suo trasferimento al Real.

Se amasse l’Inter e la sua gente ora sarebbe ancora alla Pinetina ad allenarsi e magari avrebbe vinto qualcosa insieme a noi.

Non discuto il suo enorme talento,ma la sua personalità,la propria intelligenza e le sue qualità umane che me l’hanno fatto classificare come il peggiore dei mercenari.

Ronaldo mi ha troppo deluso e personalmente non riuscirei più ad amarlo come un tempo,e per questo preferisco che finisca la sua carriera altrove,e se al Real incomincera’ ad avere problemi,di certo io non mi strapperò i capelli.

Le categorie della guida