Questo sito contribuisce alla audience di

Il futuro sono loro

Martins e Adriano sono due potenziali fuoriclasse. Sono giovani, forti, e amano giocare a pallone. Noi tifosi amiamo vederli in campo, io sono innamorato della loro vitalità, della loro freschezza e della loro voglia di giocare. Per loro forse è ancora un gioco, per l'Inter però rappresentano un patrimonio inestimabile.

Adriano e Martins, solo a pronunciare i loro nomi, vedi una luce che brilla negli occhi del popolo interista.

Finora non li abbiamo quasi mai visti in campo assieme, ma siamo tutti sicuri che questi due giovanotti di belle speranze potranno toglierci grandi soddisfazioni.

Per arrivare ad Adriano è stato necessario un grande sacrificio economico, e forse il suo acquisto ha messo la parola fine all’epoca di Bobo Gol.

Oba invece è un prodotto delle giovanili dell’Inter, uno dei rari casi di campione o presunto tale, che cresce con la maglia nerazzurra addosso. Lui è uno di noi, ha l’Inter nel cuore e l’ha sempre detto.

Guardandoli in campo oggi ho pensato che sono loro il nostro futuro, una coppia di attaccanti che ha davanti grandi anni, due giocatori su cui fondare il reparto d’attacco dell’Inter nei prossimi anni. Questi due, ovunque li metti, comunque li fai giocare, fanno di tutto per segnare, vogliono vincere, amano il calcio e hanno pochi grilli per la testa.

Sono ancora giovani, hanno bisogno di fiducia, devono imparare ancora molto, espero tanto che l’Inter creda fino in fondo in questi due attaccanti.

Oggi Adriano è stato dilagante, Martins ci ha mostrato una perla di rara bellezza. Ora ditemi voi, perche’ non li dobbiamo mettere in campo sempre, quando disponibili?

Zac mi raccomando, se lascerai stare un pò le varie beghe tattiche e saprai seguire il tuo cuore, sono sicuro che avrai una squadra migliore, e noi tifosi saremmo molto più contenti.

Le categorie della guida