Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Carissimo Massimo, spero di non importunarti troppo.\nAttualmente le novitÃ&#nbsp; su mia madre sono queste: abbiamo consultato un bravo ortopedico che ha d

Domanda

Carissimo Massimo, spero di non importunarti troppo. Attualmente le novità su mia madre sono queste: abbiamo consultato un bravo ortopedico che ha diagnosticato una probabile rottura della cuffia dei rotatori per ciò che concerne la spalla dx,mentre non dovrebbe esserci nulla di compromesso nella spalla sinistra.Nell'attesa di effettuare una TAC,lei si è completamente bloccata,non muove più entrambe le braccia ed è afflitta da dolori alla schiena e alla gamba sinistra.In più negli ultimi giorni ha avuto un improvviso e gravissimo crollo che ci ha preoccupato moltissimo.Infatti si rifiutava di mangiare, di parlare e guardava fissa nel vuoto.io ho cercato di starle molto vicino sia con le parole che con gesti d'affetto fisico.Non riuscivo realmente a capire cosa fosse improvvisamente capitato,anche perchè quando l'ultimo specialista aveva espresso la diagnosi, lei aveva reagito benissimo,perchè così finalmente nessuno avrebbe più contestato il fatto che la sua sofferenza fosse psicosomatica. Invece le uniche parole che riusciva a mormorare in questi giorni era che non sarebbe guarita mai più e che la sua situazione era irrisolvibile...non sapevo più cosa dire nè come prenderla. Poi con la forza della disperazione sono riuscita a tirarle fuori il "rospo": il problema n° 1 è il rapporto con mio padre specie attualmente di fronte alla sua malattia. Nonostante lui sia stato un mediocre marito e un pessimo padre da sempre,io non capisco perchè lei si aspetti che cambi proprio ora.Anzi il suo atteggiamento si è in parte indurito perchè lui sostiene che lei usi il suo star male come una forma di ricatto verso di lui,inoltre ha più volte sostenuto che non ha nessuna voglia di modificare la sua vita per lei.da ieri ha dimostrato un po' più di disponibilità,ma anche oggi lei si è arrabbiata con lui perchè quando cerca di fare qualcosa lo fà come un bambino svogliato,sbuffando e imprecando,e scatta per nulla,senza rendersi conto che ha a che fare con una persona molto vulnerabile....Scusami davvero se rubo il tuo tempo,l'unica cosa che mi chiedo come faccio a resistere così bene io a queste situazioni, visto che sono stata fino a poco tempo fa in preda a lunghi e gravi stati depressivi che ho curato con il Prozac... Grazie di aver accolto le mie vicende con pazienza.Mi dispiace che tu non eserciti nelle vicinanze perchè mi avrebbe dato molta fiducia svolgere una psico terapia con te.So che ci sono molti specialisti nella zona,ma è molto complicato trovare la persona giusta che ti consideri nella tua individualità e che non veda in te solo un portafogli da svuotare.Perdonami se parlo così,ma ho avuto delle esperienze spiacevoli in campo medico...non sono tutti uguali grazie al cielo! Ti auguro di cuore un sereno proseguimento.Mindy

Risposta

Ti ringrazio di avermi tenuto informato e delle belle parole che mi hai detto. Spero che tu riesca ad individuare la persona giusta. Teniamoci in contatto.
Massimo

min*** - 19 anni e 11 mesi fa
Registrati per commentare