Questo sito contribuisce alla audience di

VENTINOVESIMO ANNIVERSARIO DEL RITORNO DI KHOMEINI IN IRAN

Il 1° febbraio '79 atterò a Teheran il grande ayatollah Khomeini

Roma, 1 feb. (Apcom) - In Iran oggi ricorre il ventinovesimo anniversario del rientro in Iran del grande ayatollah Khomeini dopo decenni trascorsi in esilio in Iraq. Il 1° febbraio 1979 il grande imam sciita arriva a Teheran con un volo di linea da Parigi dando l’inizio alla rivoluzione islamica che capovolse le sorti del Paese.

Il quotidiano iraniano Al Vefagh, edito in lingua araba, nell’edizione odierna festeggia lo “storico evento”, e sotto una grande foto d’archivio che ritrai l’imam mentre scende dall’aereo sulla pista dell’aeroporto di Teheran, titola a caratteri cubitali: “Il ritorno trionfale”.

 

L’editoriale del direttore intitolato, “l’esplosione della luce”, è tutto un inno alla figura dello scomparso aytollah. “il rientro della grande guida spirituale - recita il fondo - ha scardinato in dieci giorni le fondamenta del sepolto regime” dello Scià. Per l’autore, “nessun criterio naturale pu? spiegare questo fenomeno iraniano”. “perchè la più ottimistica delle previsioni - prosegue - non davano mesi di tempo di sopravvivenza”. alla rivoluzione islamica.

 

Sono passati ventinove anni da quel giorno e nonostante il la lunga guerra con l’Iraq prima, l’embargo per il nucleare, poi e dissenso interno, oltre ai i milioni di dollari stanziati dal Congresso statunitense per finanziare l’opposizione iraniana all’estero, la Repubblica islamica continua a esistere.

 

Letto su AliceNews