Questo sito contribuisce alla audience di

Fitoterapia e Iridologia

Le erbe sono state le prime componenti terapeutiche usate dai vecchi iridologi già dalla fine del 1800………

Carissimi,
sono passati più di cento anni da quando i primi iridologi, dopo uno scrupoloso esame dell’iride con l’uso di una lente e del raggio di sole che attraversando un foro praticato sullo scuro della finestra, andava ad illuminare l’iride, sceglievano il trattamento fitoterapico in base alla lettura dell’iride.

Oggi, l’interesse per i trattamenti fitoterapici è notevole. L’opinione pubblica è molto attenta in quanto si è accorta dell’importanza della prevenzione, dando cosi spazio all’ analisi iridologica che rileva in modo assai rapido, con un valido iridoscopio, quali sono i “terreni deboli” ovvero gli organi o apparati del nostro corpo che tendono a perdere la normale funzionalità e quindi il rischio di malattie.

In Italia troviamo tre Pionieri che hanno dato molto con le loro ricerche e studi sulla materia iridologica.
Mi sento in dovere di elencarli.
-) Luigi Costacurta – (1921-1991) Associazione Costacurta
-) Siegfried Rizzi - (1914-1987) ha fondato l’Associazione Iridologica Italiana
-) padre Emilio dott. Ratti – Attuale presidente dell’ASSIRI

Cari amici, questo intervento serve a ricordare questi ricercatori che con i loro lavori hanno creato le basi di studio e determinato direttrici su cui molti dei loro allievi hanno realizzato notevoli successi.
Quindi la Fitoterapia è una delle basi terapeutiche ai quali l’iridologo moderno fa riferimento dopo l’indaginne iridologica. Ci sono due libri che considero indispensabili per chi inizia lo studio dell’iridologia, nel primo si trovano gli estremi dell’indagine iridologica, nel secondo si trova la relativa applicazione fitoterapeutica.

Essi sono:
-) P. Emilio Ratti, Iridologia – L’occhio specchio del corpo e della mente –Ed. ASSIRI
-) Bruno Brigo, L’uomo, la fitoterapia , la gemmoterapia – Ed. Teciniche Nuove
Vi sono altri autori che dopo la lettura iridologica elencano le terapie necessarie nel caso che si renda indispensabile un trattamento.
-) John Vriend, Manuale di Iridologia - Ed.Meb
-) Torti - Di Spazio, Il terreno diatesico in iridologia – Ricchiuto Editore
-) Daniele Lorito, Iridologia e fiori di Bach – Xenia Edizioni
-) Angelo Musso, Iridologia-Introduzione alla diagnosi e alla terapia-Editoriale Futura