Questo sito contribuisce alla audience di

Ansia, Depressione, Insonnia, visti dall'Iride

L’iride è lo specchio delle influenze reciproche tra psiche e corpo, il riflesso delle funzioni del sistema nervoso. Osservando con attenzione la struttura morfologica dell’iride, che comprende la pupilla con il suo margine pupillare (foto a dx), la sua corona (foto in centro) che si trova concentrica alla pupilla e il margine esterno dell’iride (foto a sx), è possibile valutare lo squilibrio del sistema nervoso che può portare l’individuo a stati ansiosi, depressioni, insonnie, cefalee.

Questa volta, amiche ed amici, affronteremo lo studio di argomenti molto importanti: ansia, depressione, insonnia, cefalea. Sono patologie che derivano da uno squilibrio nervoso, ma possono essere rilevabili con molto anticipo esaminando la struttura morfologica dell’iride. Tali malattie in forma più o meno accentuata, colpiscono oggigiorno una larga fascia di popolazione e purtroppo sono in costante aumento. Non tutti gli individui arrivano alla fase clinica, poiché numerosi sono coloro che rimangono in uno stato sub-clinico; però anche questi ultimi pazienti subiscono lunghi periodi di malessere, di indisposizione, che è utile quanto prima individuare e possibilmente prevenire in modo naturale, per ristabilire l’armonia, che è fonte di benessere.
E’ quanto scrive il dott. P. Emilio Ratti nella prefazione del suo libro: Ansia, Depressione, Insonnia, dall’Iride. E’ un libro che consiglio a tutti coloro che intendono studiare seriamente la materia iriidologica. Ecco la suggestiva copertina del libro con due belle immagini iridee.

Continua nella prefazione della sua opera il dott. P. Emilio Ratti; quando si instaura un malanno significa che i meccanismi addetti al controllo della produzione e della emissione dell’energia vitale sono stati alterati e tale modificazione coinvolge tutta la persona: il corpo, la psiche e l’anima. La mente ed il corpo sono legati tra di loro e ciascuno dei due ha un effetto profondo sull’altro; un corpo malato, stanco, affaticato, non produce pensieri chiari, sereni, buoni, armonici. Uno spirito allegro aiuta il corpo a mantenersi sano, mentre preoccupazioni differite causano danni al corpo; una mente infelice provoca persino la degenerazione dell’organismo. (care amiche e cari amici riflettete su queste righe).

Un metodo che permette di vedere e di capire a quale livello si trova l’errore di base che facilita quindi la scelta terapeutica, poiché indica la causa prima della malattia è l’Iridologia. L’iride è al disopra di ogni altro organo, lo specchio delle influenze reciproche tra psiche e corpo, il riflesso della funzione del sistema nervoso centrale e autonomo e della dinamica psicosomatica. Incominciando dall’osservazione del margine esterno dell’iride (vedi immagine sopra a Sx), paragonabile all’ambiente in cui si vive; si procede allo studio della siepe o corona (vedi immagine sopra in centro), filtro dell’energia e infine si esamina il margine della pupilla (vedi immagine sopra a Dx) che è il riflesso più fedele del sistema nervoso centrale, rivelatore dell’energia vitale della persona. Le patologie che maggiormente derivano da uno squilibrio nervoso sono la depressione, l’ansia, l’insonnia, la cefalea, la spasmofilia.

Cosi chiude la prefazione di questo interessante lavoro del dott. P. Emilio Ratti. I vari argomenti ampiamente trattati sono supportati da chiare e leggibili immagini dell’iride e delle sue parti sapientemente ingranditi per una migliore visione. Ripeto è un libro importante per chi vuole studiare seriamente l’iridologia, ma prima è indispensabile che lo studente abbia acquisito le basi da un precedente libro, sempre del dott. P. Emilio Ratti: L’iridologia specchio del corpo e della mente, tutte e due reperibili al seguente indirizzo:
Associazione Iridologica Italiana-ASSIRI
Via Hofer , 12/b – 39021 Laces (Bolzano)
Tel: 0473 623565
e-mail: info@assiri.it
Sito: www.assiri.it