Questo sito contribuisce alla audience di

Soren Kierkegaard

Forse non è noto a molti, tuttavia, il filosofo padre dell'esistenzialismo, ottenne il suo dottorato di magister in filosofia con un saggio dal titolo Sul concetto di ironia - in riferimento costante a Socrate …

Uscito nell’estate del 1841, Sul concetto di ironia guadagnò a Kierkegaard il titolo accademico di magister in filosofia. L’autore teneva poco al titolo (lo variò subito in magister di ironia rinunciando beatamente alla carriera), ma molto al saggio, che dichiarò «scritto con timore e tremore».

E in effetti esso è il parto mirabile di un accoppiamento non proprio giudizioso tra entusiasmo e ironia: entusiastico nella dedizione giovanile con cui si vota alla filosofia, ironico nel distacco esasperante che pone tra la materia e sé, e tra sé e il lettore. Col risultato anfibio che il Socrate qui restituito, magister sommo che nulla insegnò ad alcuno, avrà il nitore apollineo di un torso greco, ma un sorrisetto degno di certi diavolacci gotici.

Soren Kierkegaard, Sul concetto di ironia , BUR, Milano 1995.