Questo sito contribuisce alla audience di

Cosa significa la parola "lodo"

Il termine "lodo" di origine giuridica è entrato in questi giorni nelle case di tutti gli italiani.

Lodo nel dizionario Tra le parole che appartengono a un gergo specialistico e che all’improvviso entrano a far parte del linguaggio comune c’è sicuramente la parola “lodo”: lodo Maccanico, lodo Schifani, lodo Berlusconi, lodo Alfano, lodo Mondadori, etc…

Tutti sentiamo e ripetiamo questi concetti senza sapere, a volte, che significato hanno le parole e da dove derivano.

Infatti con la sentenza sul “lodo” Mondadori dell’altro giorno e quella della Consulta sull’inconstituzionalità del “lodo Alfano” di oggi, questa parola ha invaso le Tv, i giornali e i discorsi degli italiani, uscendo dal contesto giuridico per diventare argomento di confronto tra una birra e un panino.

Cosa significa dunque il termine “lodo”? Se cerchiamo in qualsiasi dizionario della Lingua Italiana la definizione sarà più o meno questa: “decisione emessa collegialmente e per iscritto dagli arbitri di una vertenza, che diventa esecutiva per decreto del pretore” oppure “termine con cui si definisce la decisione di arbitrato, in diritto civile, in una controversia fatta da persone dette appunto arbitri”.

In altre parole, un “lodo” è una sentenza pronunciata da uno o più arbitri che devono decidere secondo le norme del diritto. E’ quindi una soluzione extragiudiziale che si svolge tramite l’intervento di soggetti terzi che si pronunciano rispetto ad una controversia civile.

Il “lodo Mondadori” appartiene a questa prima categoria: fu un collegio di 3 arbitri a emettere nel 1990 il verdetto o meglio la sentenza che fu poi impugnata da Berlusconi. Vicenda che è arrivata sino ai nostri giorni.

Altra cosa invece è il “lodo” nel linguaggio politico. La scelta del termine “lodo” per il contesto politico fu fatta originariamente da Antonio Maccanico nel 2003. In realtà la proposta dell’Onorevole Maccanico aveva come obiettivo quello di evitare temporaneamente, durante il semestre di presidenza italiana del Consiglio Europeo, che il Presidente del Consiglio venisse condannato e che l’immagine dell’Italia ne risentisse.

E’ chiaro che questo termine dal “diritto” alla “politica” non muta nella forma ma nella sostanza, nel senso che si chiama “lodo” nel contesto politico un provvedimento o legge, o meglio una risoluzione, che ha come finalità quella di sospendere temporaneamente un processo ordinario.

Anzi, in molti hanno sottolineato che il termine “lodo” portato nel campo politico si svuotava del significato che invece continua ad avere in ambito giuridico, soprattutto quando da “lodo Maccanico” si trasformò in “lodo Schifani” ma fu ribattezzato “lodo Berlusconi” e venne considerato da molti politici e giornalisti una legge ad personam.

Tuttavia, nonostante il contrasto tra il termine e il suo significato, esso è rimasto nel linguaggio giornalistico e in quello comune.

Nello specifico il “lodo Alfano” è un disegno di legge composto da un solo articolo e relativo alla sospensione del processo penale nei confronti delle quattro più alte cariche dello Stato: il Presidente della Repubblica, il Presidente del Consiglio dei Ministri, il Presidente della Camera dei Deputati e il Presidente del Senato della Repubblica.

Tuttavia il linguaggio si evolve e spesso un termine o un’espressione finisce per assumere dei significati “figurati” che trascendono quelli originari, tanto è che troviamo questa espressione perfino nel contesto linguistico ironico e scherzoso: “lodo Alfano” ha ormai assunto, nel linguaggio comune, il significato di “scusa” per sfuggire a qualcosa o per giustificare un comportamento:

“Ma perché non sei venuto ieri sera alla riunione?”
“Perché gli UFO mi hanno rapito!”
“Questo si che è un bel lodo Alfano!”

Che bel viaggio dunque ha fatto la parola “lodo”:
1. come lode, deriva dal Latino (laudo, as, avi, atum, are) col significato di “approvare”
2. come termine giuridico significa “sentenza degli arbitri”, cioè che viene emesso da uno o più arbitri scelti dalle parti
3. come termine politico e giornalistico indica una legge ad personam per evitare uno o più processi giudiziari
4. come termine entrato nel linguaggio comune, con senso ironico, significa “scusa”.

Per saperne di più:
Il lodo Alfano è incostituzionale
Lodo Maccanico
Lodo Schifani
Nasce il lodo Berlusconi
Lodo Alfano
Lodo arbitrale - Tribunale di Genova
Lodo Mondadori

Ultimi interventi

Vedi tutti