Questo sito contribuisce alla audience di

Alc&Cè di nuovo in edicola

Ritorna il mensile per ragazzi in Lingua Friulana.

Alc&Ce Questo mese il Friulano va sul ghiaccio alla scoperta della strana fauna che popola i palaghiacci d’Italia.

Le Volpi di Bolzano e i Lupi della Val Pusteria parlano in Tedesco, mentre in Ladino si esprimono le Civette di Alleghe, le Aquile del Fassa e gli Scoiattoli di Cortina. I Bulldog piemontesi in Occitano, i Leoni di Asiago in cimbro.

Invece le aquile di Pontebba non potevano non parlare in Marilenghe, cioè in Friulano.

E’ “Lenghis su la glace“, uno degli argomenti che vengono trattati nell’ultimo numero di Alc&Cè, la rivista mensile per ragazzi in Lingua Friulana, pubblicata dal settimanale La Vita Cattolica, che riprende la sua attività di diffusione sul territorio friulano grazie al sostegno dell’Arlef, l’Agenzia Regionale per la Lingua Friulana.

Un viaggio nel mondo dell’Hockey su ghiaccio ma anche un itinerario tra le minoranze linguistiche storiche che vivono nel nord Italia.

Nel giornalino si parla anche dei modi di dire che hanno come soggetto gli animali e la natura nella rubrica Perlis di nature:
A son tancj i mûts di dî. A fasin part de culture popolâr. A pandin un savê e une savietât antighis…

Ci sono poi le storie a fumetti: I Gnognosaurs!, Pantiagneur, I Sums di Mario; ma anche Zucs, notiziis e fufignis varis, oltre ad un reportage sul Senato della Repubblica e le schede per imparare a parlare in Friulano “per immagini”.

Il periodico in Friulano viene utilizzato come strumento didattico per l’apprendimento della Marilenghe nelle scuole e può essere richiesto gratuitamente dagli insegnanti interessati che troveranno le informazioni sul sito web.

Per saperne di più:
Lei i ultins numars de riviste par fruts «Alc&cè»
Alc&Cè su Facebook
Guida Friuli Venezia Giulia

Ultimi interventi

Vedi tutti