Questo sito contribuisce alla audience di

Marketing e dialetti

EasyJet valuta la possibilità di utilizzare i principali idiomi regionali durante i suoi voli.

EasyJet La compagnia low cost britannica easyJet è il terzo vettore per quota di mercato nel trasporto passeggeri in Italia.

In questi giorni ha lanciato una proposta rivoluzionaria.

Infatti pare stia prendendo in seria considerazione la possibilità di utilizzare le principali lingue regionali per utilizzarle nelle tratte domestiche durante le istruzioni di sicurezza che vengono fornite dagli assistenti di volo prima del decollo.

Qualche giorno fa Thomas Meister, Marketing Manager EasyJet per l’Italia, ha dichiarato: “il nostro interesse per l’uso dei dialetti a bordo nasce dalla volontà di essere sempre più vicini alla quotidianità dei nostri passeggeri e di dare loro un segno tangibile del fatto che sentiamo l’Italia come la nostra seconda casa. Inoltre, ci sembra bello far riassaporare ai nostri passeggeri l’emozione di trovarsi a casa già dal momento in cui salgono a bordo di un aereo EasyJet”.

Nel comunicato ufficiale della compagnia low cost britannica ci sono anche alcuni esempi di come dovrebbero essere gli annunci in Milanese e Napoletano:

Sciuri e sciure, benvegnü a bord de chel vul chi easyJet. Per resün de sicüresa se cunsiglia de sistemà la valis sura de vi alter e sota la pultrona in facia a vi alter. Ve pregum de fa atensiün nel dervì l’antina sura i test nel caso qui cos el burlà giò. Ve pregum de acumudas ai vostri post e lacià la cintüra de sicüresa. Per vostra infurmasiün, su chel aeroplano chi, se po minga fumà.

Signore e Signure benvenute a tutte quante ‘ncopp’a ’stu volo ‘e l’easyJet. Pe’ questione ‘e sicurezza v’arraccumannammo ‘e mettere ‘e bagaglie a mano int’agli armadietti ‘ncapa a vuie o sott’a pultrona annanze a vuie. V’arraccumannammo ‘e ve sta accorte quanno arapite ‘e cappelliere casomaie care quaccosa. V’arraccumannammo ‘e v’assettà ‘o posto vuosto e v’attaccà ‘a cintura ‘e sicurezza. A titolo di informazione ‘ncopp’a st’aereo nun se po’ fumà.

Per saperne di più:
easyJet
«Benvegnü a bord de chel vul chi» - I dialetti italiani saliranno in aereo

Ultimi interventi

Vedi tutti