Questo sito contribuisce alla audience di

Testimoni viventi

Un interessante reportage sui Cimbri tra le pagine della rivista Geo di novembre.

GEO novembre 2010 La rivista mensile GEO è arrivata in Italia nel dicembre 2005 ma è presente nelle edicole tedesche e d’Europa da circa trent’anni.

Oggi esistono ben sedici edizioni diverse in altrettanti Paesi. Si occupa di geografia, natura, popoli, attualità, ambiente, scienze umane, storia e clima.

Nel nuovo numero di novmbre 2010 la rivista dedica un reportage alla comunità cimbra: tra la Lessina, la Valdastico e l’Altopiano di Asiago vivono ancora oggi i cimbri, ultimi discendenti di popolazioni germaniche che difendono una cultura millenaria.

Un viaggio alla scoperta delle comunità di minoranza linguistica cimbra attraverso un resoconto che illustra la vita di questa isola linguistica tra passato e futuro, realtà e immaginario.

Sebbene faccia parte del sistema linguistico tedesco, la Lingua Cimbra è costituita da un insieme di parlate locali con caratteristiche così particolari da renderla una lingua autonoma di grande interesse culturale e antropologico.

Oggi questo idioma è parlato in alcuni centri e vallate tra Trentino e Veneto e lo si può dividere in tre dialetti principali: il Tredicicomunigiano, così chiamato perché parlato nei tredici comuni del veronese ma oggi limitato alla sola Giazza; il Settecomunigiano, parlato sull’Altopiano dei Sette Comuni, cioè l’Altopiano d’Asiago; e il Lusernate parlato a Luserna in Trentino.

Un interessante invito alla scoperta di un’Italia fatta di minoranze linguistiche e dialetti, di un paese ancora oggi ricco di tesori culturali e antropologici. Testi di Elena Peduzzi e fotografie di Beatrice Mancini.

Per saperne di più:
Italiani? Tedeschi? No, cimbri

Ultimi interventi

Vedi tutti