Questo sito contribuisce alla audience di

Babel Film Festival

A Cagliari il festival cinematografico dedicato alle minoranze linguistiche.

babel Comincia il sei dicembre a Cagliari il Babel Film Festival, il primo concorso cinematografico dedicato alla cinematografia e alla produzione filmica che raccontano le minoranze linguistiche.

Il festival che si chiuderà l’undici dicembre ed è organizzato dalla Società Umanitaria e Cineteca Sarda di Cagliari, con la collaborazione dell’Associazione Babel, della Società Areavisuale, della Federazione Italiana Circoli del Cinema, della Scuola Internazionale di Cinema e Televisione di Cinecittà, e si avvale del sostegno della Regione Autonoma della Sardegna, della Provincia di Cagliari - Provìncia de Casteddu, del Comune di Cagliari e della Fondazione Banco di Sardegna.

Inoltre si avvale della preziosa collaborazione di Arbitalia - Associazione Culturale degli albanesi d’Italia (Shën Mitri Koronë) della minoranza linguistica albanese, del Centro espressioni cinematografiche di Udine, Centre d’Études Linguistiques pour l’Europe di Milano, di Radio onde furlane della minoranza linguistica friulana, della Chambra d’òc della minoranza occitana, dell’Istitut Cultural Ladin Majon di Fascegn della minoranza linguistica ladina, del Kulturinstitut Lusérn della comunità cimbra di Luserna, del World Social Film Festival e di altri enti e associazioni che lavorano per la tutela e la valorizzazione delle lingue minoritarie.

Il Babel Film Festival, come già accennato, si pone l’obiettivo di valorizzare e far conoscere al pubblico quelle produzioni cinematografiche che sono espressione delle minoranze linguistiche, e quindi “dell’unicità delle loro storie, della loro cultura e della loro lingua”.

Importante il fatto che il concorso sia stato aperto anche ai film che “parlano” la Lingua dei Segni. Inoltre tutti i film proiettati saranno sottotitolati. Due risultati di prestigio raggiunti grazie alla collaborazione con lEnte Nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordi.

La giuria del Festival sarà guidata dal regista Giorgio Diritti ed è composta da: Marco Asunis, Presidente nazionale della Federazione Italiana Circoli del Cinema e responsabile del premio del pubblico; Gianni Canova, critico cinematografico, direttore della rivista I duellanti, docente IULM, Milano; Silvia Negrotti, psicologa, esperta di mass media e minoranze linguistiche; Anna Pavignano, sceneggiatrice, responsabile del Premio NUCT.

Oltre alle proiezioni dei film sono in programma anche dibattiti e spettacoli dedicati alle minoranze linguistiche. Tra questi segnaliamo:

- il 10 dicembre alle ore 17.30 presso la Biblioteca regionale di Cagliari il dibattito coordinato da Tore Cubeddu ed intitolato “Le minoranze italiane e il mondo della comunicazione” con Marco Viola, Dirigente del Servizio Promozione delle minoranze linguistiche locali della Provincia autonoma di Trento; Ines Cavalcanti della Chambra d’Òc; Vincenzo Santoro, Responsabile Ufficio Cultura e Politiche Giovanili ANCI, Roma; Paolo Cantarutti, Presidente della Coorperativa Informazione Friulana - Radio Onde furlane.

- l’11 dicembre alle ore 15.00 presso la Società Umanitaria – Cineteca sarda di Cagliari l’incontro “I sordi e il mondo della comunicazione” con Gianfranco Cappai, presidente E.N.S. Sezione di Cagliari; Roberto D’Angelo, consigliere provinciale E.N.S. - Sezione di Cagliari; Vito Erriu, regista del teatro Vedovoci; Luciana Ledda, segretaria provinciale E.N.S. - Sezione di Cagliari.

Per saperne di più e consultare il programma completo:
Babel Film Festival

Leggi anche:
Il Piemonte DocuMenteur Filmfest

Ultimi interventi

Vedi tutti