Questo sito contribuisce alla audience di

Gli spot Rai insultano i valori del regionalismo

Nota polemica dell'esponente leghista Roberto Ciambetti sulla campagna pubblicitaria in dialetto.

veneto Un’altra palla persa al balzo per i partiti e movimenti di Centro-Sinistra quella sugli spot pubblicitari RAI in dialetto: ancora una volta è infatti un esponente della Lega Nord a difendere le lingue regionali e minoritarie.

E pensare che una volta le battaglie sulla tutela e la valorizzazione delle parlate locali erano uno dei punti di forza anche di tanti intellettuali “schierati” a Sinistra. Oggi forse non è più così. O forse mi sbaglio.

Comunque, Roberto Ciambetti, presidente del gruppo consiliare regionale leghista in Veneto, ha espresso una dura critica nei confronti della campagna pubblicitaria RAI dedicata all’anniversario dell’ unità d’Italia e realizzata nei vari idiomi regionali e locali.

Secondo l’esponente leghista, la Regione Veneto potrebbe intervenire affinché gli spot non vengano messi in onda perché “insultano i valori del regionalismo, di quel regionalismo in cui credevano gli stessi padri costituenti e che viene riaffermato come tratto ineludibile nel progetto federale, dove ciascun popolo, ciascuna cultura locale, ciascuna identità trovano legittimo ruolo”.

Inoltre egli, da esponente politico della Lega Nord ma anche da appassionato studioso delle tradizioni, cultura e Lingua Veneta, propone una protesta civile opponendosi al pagamento del Canone RAI quale “gesto di legittima difesa”.

Una protesta civile che comunque è già presente su Facebook e che accomuna persone di tutte le regioni italiane e di tutti gli schieramenti politici che in questa protesta hanno l’opportunità, come ha affermato il fondatore e moderatore del gruppo, di trovarsi “fratelli”.

Una piazza virtuale e democratica dove è possibile conoscere l’Italia e gli italiani in maniera più dettagliata rispetto ai noiosi programmi e alle semivere fiction televisive.

Un viaggio alla scoperta delle lingue e delle tradizioni italiane con poesie, racconti, link e ancora pareri ed opinioni che sarebbe opportuno frequentare per capire la realtà del paese in cui viviamo. E la chiamano realtà virtuale…

Leggi anche:
La RAI e le lingue regionali
Dal Gran Paradiso una risposta alla RAI

Ultimi interventi

Vedi tutti