Questo sito contribuisce alla audience di

L’accento tonico

In tutte le parole l’accento tonico indica la sillaba su cui la voce si appoggia con maggior intensità. E’ obbligatorio segnare l’accento nelle parole tronche. - Se l’accento cade sull’ultima[...]

In tutte le parole l’accento tonico indica la sillaba su cui la voce si appoggia con maggior intensità.
E’ obbligatorio segnare l’accento nelle parole tronche.
- Se l’accento cade sull’ultima sillaba la parola è tronca
- Se l’accento cade sulla penultima sillaba la parola è piana
- Se l’accento cade sulla terzultima sillaba la parola è sdrucciola
- Se l’accento cade sulla quartultima sillaba la parola è bisdruciola

Esercizio
Sottolinea le parole in cui l’accento tonico è stato segnato in modo errato e poi riscrivile in modo corretto.
Calèndario spolvèro mèsola brìciola pantèrra lantèrna
—————————————————————————————————————————————-

I monosillabi accentati
I monosillabi non si accentano mai.
Fanno eccezione:
- Più, giù, già, può
- I monosillabi che si scrivono nelle stesso modo, ma hanno significato diverso.
Dà: verbo dare da : preposizione semplice
Dì : giorno di : preposizione semplice
Lì : in questo posto li: pronome
Là : in quel posto la: articolo o pronome
Né : nemmeno ne : pronome o avverbio
Sé : se stesso se : congiunzione
Sì : affermazione si : particella pronominale
Tè : bevanda te : pronome

Esercizio
Sottolinea le forme errate e scrivi quelle corrette
- Andrea è partito, ma non ha portato con sé ne il maglione, ne la sciarpa ……………………………….
- Quando scendi porta giu le valigie, io ho già preso le borse……………………………………………………..
- Giorgia ha portato con se una borraccia di te freddo……………………………………………………………….

L’elisione
Si ha l’elisione quando una vocale che si trova a fine parola cade davanti ad un’altra parola che inizia per vocale. Per segnare l’elisione si usa l’apostrofo.
L’elisione è obbligatoria:
- Con gli articoli lo, la, una;
- Con le preposizioni articolate composte con lo, la ;
- In senz’altro, l’altr’anno, nessun’altra, tutt’al più, mezz’ora, d’ora in poi, d’altronde, d’accordo;
- Con l’avverbio ci davanti ai verbi che iniziano con E ;
- Con gli oggetti santo/a, bello/a, quello/a, questo/a;
- Con alcuna, nessuna

Esercizio
Riscrivi in modo corretto
Una anfora
Ci e
Lo orologio
Santo Antonio
Bello uomo

Il troncamento
Il troncamento è la caduta della vocale o della sillaba finale davanti ad un nome maschile che inizia per vocale o per consonante.
Si ha il troncamento finale senza apostrofo con:
- Uno, nessuno, alcuno, ciascuno, buono,
- Dottore, professore, ingegnere, signore,
- Bello, grande, quello, tale, quale, frate, santo
Davanti a parole che iniziano per consonante
Il troncamento si segna con l’apostrofo in:
po’ (poco) dà (dai) fa (fai) và (vai) stà (stai) dì (imperativo di dire)

Esercizio
Fai il troncamento dove occorre e scrivi la parte corretta
- Si udiva un grande rumore provenire dalla grande cascata…………………………………………………..
- Dammi un poco di tempo per finire questo lavoro……………………………………………………………….
- Il professore Bianchi ha interrogato i suoi alunni …………………………………………………………………….

Ultimi interventi

Vedi tutti