Questo sito contribuisce alla audience di

Cosmetici & Co.

In Giappone il perfetto make up è sempre stato molto apprezzato dalle donne di qualsiasi età e ceto sociale. In una donna moderna, che si presenta in società, sono molto ricercate oltre a buone doti professionali anche il giusto accostamento degli abiti ed un make up impeccabile senza, però, eccedere.

Nel 2002 l’Asahi Shinbun fece un’indagine di mercato nell’area di Tokyo.

Il 90% delle donne intervistate affermava che un viso ben truccato migliora notevolmente sia l’aspetto fisico sia quello psicologico, infatti una presenza curata trasmette maggior sicurezza di sé sia a se stesse che agli altri.

Ma non finisce qui, per le donne di Tokyo il trucco è inoltre necessario perché la pelle può essere imperfetta (57%) oppure perché la forma del viso va migliorata (36%).

Tra le maggiori fruitici dei cosmetici troviamo le teen-agers che spendono delle vere e proprie fortune in cosmetici, accessori, abiti…

Ma la moda non impone che solo il viso sia perfetto, da alcuni anni in Giappone è scoppiata la mania per la nail art (approdata in Italia solo da pochi mesi).

Unghie vere o finte vengono letteralmente dipinte come fossero splendidi quadri e, se non ci si accontenta solo dei colori si può ricorrere anche ad applicazioni di perline, brillantini, stelline, catenelle e chi più ne ha più ne metta, l’importante è che le unghie siano lunghe e ben curate.

Insomma un vero boom economico.