Questo sito contribuisce alla audience di

Twoprice shop.

Abiti a prezzi scontati, offertissime dell'ultimo minuto ed outlet non sono solo la tendenza della voglia di essere alla moda degli italiani. In Giappone l'apparire è sempre stato un "must" per emergere e farsi vedere dalla società, ma in questo caso non parliamo della moda al femminile, bensì di quella maschile che negli ultimi anni è cresciuta notevolmente.

Abiti a buon prezzo sono sempre graditi, sopratutto se al passo con i tempi e, negli ultimi anni, le principali catene di abbigliamento maschile hanno aperto punti vendita molto simili tra loro. Sia i grandi magazzini che le principali catene GMS sono scesi nella mischia con corner di abiti scontati. L’idea di base è quella di allargare il mercato anche al pubblico maschile offrendo prezzi più bassi ed una scelta di abiti maggiore simile a quella proposta per il pubblico femminile.

Molti affermano che questo fenomeno si sia ispirato ai famosi negozi “100 Yen” nei quali si può trovare di tutto a poco prezzo, ma anche il “costumer care” è ridotto al minimo. Infatti per mantenere dei costi bassi sulla merce il punto vendita organizza dei “corner” di selfservice nei quali l’impiego di personale è praticamente assente e quindi il costo dei salari è ridotto al personale minimo indispensabile. Ad ogni modo i negozi “Twoprice shop” sono prevalentemente destinati ad un pubblico giovane (20 - 30 anni), che vuole vestire alla moda, ma senza esagerare nel portafoglio.

L’idea di base, copiata da tutti, è quella di offrire un’enorme scelta di modelli e colori a due soli prezzi iniziali: 19.000 yen (162,39 euro circa) e 29.000 yen (247,86 euro circa). Tuttavia, la guerra del discount ha il suo costo. Ad eccezione di Haruyama, nel 2001 tutti gli specialisti top dell’abbigliamento maschile hanno registrato una diminuzione delle vendite. Nel 2002 le catene specializzate oltre ad applicare riduzioni, hanno ampliato le proprie promozioni commerciali: alcune offrono un piccolo sconto sulla permuta parziale di vecchi completi, mentre altre propongono pacchetti di cinque elementi che comprendono abito, cravatta, camicia, cintura e scarpe.

Ad ogni modo questa tendenza al Twoprice shop continua a distanza di anni, anzi in molti punti vendita il costo per un completo è addiruttura sceso a 10.000 yen sintomo che l’idea iniziale è decisamente andata a buon fine.

Link correlati