Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Introduzione alla cultura giapponese.

    Il pieno e il vuoto. La diversa concezione della soggettività e il suo rapporto, tenue in Occidente, strettissimo in Giappone, con il contesto locale. Una visione tutta nuova raccontata attraverso le parole di Hisayasu Nakagawa.

  • Letteratura giapponese

    Spesso leggiamo libri di autori stranieri, ma alieni completamente alla nostra cultura. Ecco un testo che viene incontro ai lettori più attenti.

  • Storia del Giappone

    Ecco un buon libro che analizza valori storici ed economici del Giappone antico e moderno. Scritto da Kenneth G. Henshall.

  • Cavalli in fuga - Yukio Mishima

    Altro splendido romanzo nato dal genio della letteratura nipponica, Yukio Mishima, "Cavalli in fuga" travolge letteralmente il lettore trascinandolo nella visione degli ideali del protagonista.

  • Neve di primavera - Yukio Mishima

    Haru no yuki ovvero "Neve di primavera" è il primo romanzo della tetralogia "Il mare della fertilità", il capolavoro di Yukio Mishima.

  • Sete d'amore - Yukio Mishima

    Una narrazione di grande fascino, un capolavoro di scrittura asciutta e intensa da uno dei maggiori scrittori giapponesi del Novecento.

  • Stella meravigliosa - Yukio Mishima

    Il contatto con gli alieni in un romanzo della maturità di Mishima.

  • Morte di mezza estate - Yukio Mishima

    Scrittore aggressivo, emblematico di una cultura basata sul rituale, Mishima uniformò il suo stile di vita ai precetti degli antichi samurai, eccellendo nelle arti letterarie e in quelle marziali, pur rimanendo il più "occidentale" degli intellettuali giapponesi. L'intreccio di arte e di azione, la tragica coerenza del personaggio, l'originalità degli esiti letterari spiegano la sua posizione di primo piano nella letteratura giapponese del Novecento.

  • Memorie di una geisha.

    Ecco un romanzo davvero d'eccezione dal quale è tratto tratto il film omonimo.

  • Appuntamento a Hiroshima.

    Stephen Walker, a sessant'anni dalla distruzione di Hiroshima, ricostruisce in una narrazione appassionante le tre settimane (dal 15 luglio al 6 agosto 1945) che condussero al primo bombardamento atomico della storia dell'umanità.