Questo sito contribuisce alla audience di

Pietro Anastasi

Pietruzzo, il Pelè bianco
Pietro Anastasi[12/06/2001]
Pietro Anastasi, è stato sicuramente un uomo simbolo della
Juventus a cavallo tra gli anni ‘60 e ‘70. Un giocatore che ha subito
instaurato un buon feeling con la tifoseria e con la società.

Nato a Catania il 7 aprile 1948 fu strappato all’Inter
direttamente dall’Avvocato in persona che era rimasto affascinato dal
gioco espresso dal calciatore. Era il 1968 “Pietruzzo” lascia il
Varese e inizia la sua avventura in bianconero. 

Giocatore dallo scatto felino, istintivo, ha il gol nel
sangue e lo dimostra segnando 128 gol con la Juventus e 8 con la
Nazionale. Conquista subito tutti tifoserie e dirigenti e soprattutto i
tifosi emigrati al nord, che vedono in lui un segno di riscatto.

Uomo importante anche nella nazionale di Valcareggi,
dove suggella con una splendida girata, il titolo Europeo che la squadra
conquista a Roma nel ‘68.

Lascia la Juve nel 1976 e passa prima all’Inter e poi
all’Ascoli. Chiude la sua carriera in Svizzera nelle file del Lugano.

La carriera
*dati riferiti alla militanza in
bianconero
  Presenze Gol
Serie A* 302 79
Coppa Italia* 50 29
Coppa dei Campioni* 15 4
Coppa UEFA* 31 18
Coppa Intercontinentale* 1 -
Nazionale 25 8
 
Esordio in serie A (Varese) 24/09/67
Fiorentina-Varese
3-1
Esordio in nazionale 08/06/1968 
Italia-Jugoslavia
1-1
 
3 scudetti* 71/72 - 72/73 -
74/75
1 Campionato Europeo 1968
 
Presenze in altre squadre
Massiminiana
-Varese - Inter - Ascoli - Lugano

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati