Questo sito contribuisce alla audience di

Il commento a Juventus - Roma: 1 - 1 (13/11/2010)

Un'occasione persa

Aquilani in azzurro

Peccato. In questi casi si vede che nella Juve manca un finalizzatore, un Trezeguet. Di quelli che non vedi mai o quasi, ma che toccano un paio di palle e fanno almeno un gol. Noi ci dobbiamo accontentare di Iaquinta e soprattutto di quel paracarro di Amauri. Difficile vincere qualcosa con due prime punte così…

Con Dzeko, Benzema, o Gilardino, credo che si potrebbe anche pensare di correre per lo scudetto. Così ci dobbiamo accontentare di correre per un posto Champions. Bene il giovane Sorensen - nella prima partita era molto emozionato, e si vedeva -, così come Pepe - mannaggia per la mano alzata sulla punizione di Totti - e Traoré.

Si vede una squadra solida che non apre più le autostrade alle squadre avversarie e comunque riesce quasi sempre a segnare. Da tanti piccoli particolari si vede che è stato fatto un bel lavoro e che si può avere fiducia nel futuro. Un esempio per tutti: Sorensen è stato pagato meno di 200.000 euro e oggi non ha fatto rimpiangere Grygera o Motta. Marotta e Paratici hanno l’occhio che serve per valutare i giocatori. Non si può dire lo stesso di quelli che li hanno preceduti.

Ultimi interventi

Vedi tutti