Questo sito contribuisce alla audience di

MALINDI : Cenni storici....

Malindi : Una "passeggiata" attraverso gli anni della città.....

Rovine di GedeMalindi è un posto turistico sul mare, circa 120 Km. a nord di Mombasa; oltre ad essere meta ambita per le sue bianche e incontaminate spiaggie e i suoi divertimenti notturni, è anche un posto storico e culturale.
La storia di Malindi ha inizio nel 13° secolo (vedi le rovine di Gede), gli scambi commerciali con gli arabi ne fecero un porto commerciale ed un punto d’incontro tra diversi popoli. Questi scambi e la relativa crescita della città ebbero il loro culmine dopo il 1498, anno in cui Vasco De Gama approdò nella costa Malindina, dando inizio al “periodo portoghese”. Ancora oggi si può ammirare il “Pilar” eretto dal Sultano in onore dell’esploratore europeo. A metà del 16° secolo portoghesi e arabi spostarono il traffico commerciale a Mombasa; incominciò così il declino quasi totale della città di Malindi.Vasco De Gama pilar

Nel 1861 il Sultano di Zanzibar la rifondò creando piantaggioni di mais, miglio, cocco, ananas e mango utilizzando il commercio degli schiavi, ma dopo alcuni decenni, con l’abolizione del commercio degli schiavi e il declino dell’agricoltura, Malindi sprofondò in un’altro oscuro periodo, in comproprietà tra il Sultano di Zanzibar e dei primi insediamenti europei (inglesi - tedeschi - francesi). La svolta turistica avenne in seguito all’organizzazione di una festa (1932) tra europei che provenivano “dall’interno” (Nairobi e dintorni); incominciò la scalata con la costruzione del primo hotel (il Lawford), seguito da altri due (Hotel di malindi, Eden Rock) subito dopo la guerra.
Il kenya è una colonia inglese. Inizia così uno sviluppo della città, grazie algli insediamenti turistico-alberghieri e di persone che si costruiscono le ville lungo tutto il bellissimo litorale. Nel 1968 Malindi raggiunge 95000 abitanti circa!!!
Oggi Malindi è un’importante centro turistico multietnico, famoso in tutto il mondo per la bellezza delle suo mare, per la grande ospitalità e affabilità del suo popolo; uno dei posti più pescosi al mondo. Vi risiedono, permanentemente, circa 3000 italiani.

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati