Questo sito contribuisce alla audience di

Tribù Embu

La tribù Embu, nota anche col nome Aembu, è del gruppo Bantu e vive nel distretto di Embu a nord-est di Nairobi, di fronte al Monte Kenya.

ragazze Embu nell'omonima località
Essi hanno in comune le origini con i Kikuyu. Migrarono da Igembe e Tigania ed hanno una leggenda riguardante un boschetto sacro conosciuto con il nome di Mwene-Ndega. Due Clan chiamati Igamuturi e Kina, facilitarono il trasferimento a questo boschetto. Secondo la leggenda, Mwene-Ndegha era il nome dell’uomo che viveva in questo boschetto ed il significato è che gli Embu sono i suoi discendenti. Mwene-Ndega aveva una moglie che si chiamava Nthara, con la quale ha avuto due figli, un maschio ed una femmina chiamati rispettivamente Kembu e Werimba. Questi ultimi commisero incesto e dovettero essere espulsi dal boschetto. Kembu e Werinba costruirono una casa per loro e più tardi i loro figli insieme a quelli di Mwene-Ndega e Nthara si sposarono e formarono quella che oggi è conosciuta come tribù Embu. Tornando alla realtà essi sono tradizionalmente cacciatori e raccoglitori, ma gradualmente si spostarono verso l’agricoltura, piantando miglio, sorgo, manioca, patate dolci, piselli, diverse varietà di banane e canna da zucchero. Come i Kikuyu, anche gli Embu credono nel Dio Ngai che dimora nella vetta del Monte Kenya, dove tradizionalmente vengono rivolte preghiere e sacrifici. Buona parte del popolo Embu si è convertito al Cristianesimo. Come tante altre tribù Bantu, praticano anche loro la circoncisione. Parlano la lingua kikuyu e swahili.

Ultimi interventi

Vedi tutti