Questo sito contribuisce alla audience di

Rom, un popolo

Parliamo del libro “Rom, un popolo”, di autori vari, edito da Punto Rosso. Riporto fedelmente dal sito consorzio equi libri. Per l’italiano medio, “normale”, anche se democratico[...]

Parliamo del libro “Rom, un popolo”, di autori vari, edito da Punto Rosso.
Riporto fedelmente dal sito consorzio equi libri.
Per l’italiano medio, “normale”, anche se democratico e di sinistra, la parola “zingaro”, la vista nel proprio quartiere di una famiglia di zingari (la roulotte, i moltissimi bambini, le donne con le gonne lunghe) provocano inquietudine, diffidenza, qualche ribrezzo.
Nessun’altra minoranza etnica suscita un così forte e totale sentimento di “sgradevolezza”, nessuna è altrettanto misconosciuta, ignorata.
Noi, i “gagé” - i non zingari - non sappiamo niente di queste comunità, di questo piccolo popolo che vive tra di noi da più di cinque secoli. Ma crediamo di sapere.
Al posto della conoscenza mettiamo un mito e crediamo che il mito sia conoscenza.
“Sono molti, moltissimi - pensano i “gagé” - dilagano, ci invadono; sono vagabondi senza arte né parte, nomadi disordinati; sono pigri e ladri; maltrattano e sfruttano i loro bambini; non sono una realtà etnica, sono una realtà malavitosa; sono infidi, violenti, pericolosi; sono - come recitava il titolo di un vecchio film sui borgatari romani - “sporchi, brutti e cattivi”.
Nel nostro immaginario collettivo questo mito negativo convive, a sprazzi - complice un po’ di mediocre cinema e mediocrissima letteratura e tanti ambigui nostri desideri - con un mito diverso, opposto, che esprime fascinazione: “Sono liberi, ’figli del vento’; sono musicisti straordinari; le loro donne sono voluttuose e i loro uomini fieramente virili; non si piegano alle false lusinghe della civiltà e del progresso; loro sì, che sono felici!” La diversità basta non vederla com’è, basta esorcizzarla nei sogni delle nostre nevrosi, delle nostre paure, dei nostri ambigui desideri.

a cura di Erica Rodari Indice Introduzione. Parte prima Rom significa uomo. Vicende storiche Chi sono i rom di Carlo Cuomo La storia non è mai stata generosa con rom e sinti, Dossier Cipsi 2006 Eugenetica in Europa tra le due guerre e oltre. Caccia agli zingari in Svizzera di Laurence Jourdan Parte seconda. Deboli con i forti, forti con i deboli. Quale sicurezza vogliamo? La marginalità va punita di Graziella Mascia La situazione dei rom è precipitata di Maurizio Pagani e Giorgio Bezzecchi Costruire insicurezza per costruire consenso di Vittorio Agnoletto Antiziganismo nell’Europa allargata di Eva Rizzin La politica della paura di Luciano Muhlbauer L’alibi dell’emergenza di Basilio Rizzo Milano, la sinistra e la sicurezza di Antonello Patta Solidarietà sociale e welfare municipale di Amura, Armelloni, Bontempelli, De Palma, Fantozzi, Gonnella, Piobbichi, Torricelli Parte terza. Cosa sta succedendo Il triangolo nero (Manifesto di scrittori, artisti, intellettuali) Ci scordiamo di avere a che fare con altri esseri umani di Fabrizio Rondolino Emergenza criminalità o emergenza diritti umani? Facciamo parlare le cifre di Randolf Ash Milano Italia. Rom e politiche sociali tra insicurezza e intolleranza Riconoscere la lingua romanes, una proposta di legge In Italia sempre più episodi di intolleranza. Sindaci che calpestano i diritti Richiamo al commissario Frattini, Parlamento europeo Dichiarazioni contrarie allo spirito e alla lettera, Parlamento europeo Parte quarta. Il punto nell’Unione Europea Il popolo che nessuno vuole. Rom e nomadi nell’Unione Europea Appello europeo contro la discriminazione dei rom Relazione di alcune organizzazioni per i diritti umani in riferimento alla discriminazione dei rom in Italia Fare di più contro la discriminazione razziale Diritto di libera circolazione e soggiorno La carta dei diritti inclusa nel trattato costituzionale europeo Dosta! Una campagna dell’Unione Europea contro i pregiudizi nei confronti del popolo rom Parte quinta. Inadempienze dell’Italia Appendice. Legislazione. Dichiarazione universale dei diritti umani, Convenzione internazionale del 1965 contro la discriminazione razziale, Direttiva 2000/43 che attua il principio della parità di trattamento, Direttiva 2004/38 sui criteri di allontanamento dei cittadini dell’Unione Europea (alcuni articoli), Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea, Situazione delle donne rom nell’Unione Europea Risoluzione del Parlamento europeo (2006)

Ultimi interventi

Vedi tutti