Questo sito contribuisce alla audience di

Un festival del greco e del latino nella "citè du livre"

Inaudito! Un festival in piena regola, con cantanti, scrittori, artisti, docenti universitari, accademici di Francia addirittura, si è svolto per la prima volta in una cittadina della Francia, Becherel. Una iniziativa indubbiamente da ammirare, ed è auspicabile che trovi degli imitatori anche nel nostro paese.

Lo credereste? Nei giorni 4, 5 e 6 marzo 2005, si è svolto a Becherel, piccolo, grazioso centro della Francia, nei pressi di Rennes, il primo festival del greco e del latino. Meraviglia delle meraviglie! Un festival del greco e del latino? “Ma come è venuta questa idea”, qualcuno esclamerà! Ebbene sì, è proprio così, l’insolito avvenimento ha raccolto un ampio successo e qui, nei link che metto a vostra disposizione, troverete la prova di quanto affermo. Ed è da notare la partecipazione di grossi nomi dell’arte e della cultura, evidentemente sensibili al richiamo delle nostre radici latine e greche, che purtroppo non tutti ricordano e, soprattutto, rispettano come si dovrebbe.

Un particolare gioca a favore di questo piccolo, ma attivissimo centro, per cui è definito “Citè du livre” (città del libro). Tale appellativo la dice lunga sulla vocazione culturale di Becherel, com’è ovvio. Infatti i libri sono la merce più preziosa che la cittadina maneggi e distribuisca con tanto amore. Una vera rarità, senza alcun dubbio.

A proposito del festival, nel sito cui vi rimando troverete ampi particolari e dettagliatissime informazioni sull’intensa attività artistico-culturale svolta nei giorni indicati, con un movimento di personaggi davvero straordinario di scrittori, cantanti, docenti universitari, concertisti, attori.

Il successo strepitoso riservato al festival del greco e del latino, ha fatto sì che l’evento sarà ripetuto negli stessi giorni di marzo.

Intanto facciamo gli auguri più fervidi a questa attivissima cittadina francese, degna rappresentante della cultura e delle tradizioni europee.

IL sito dove attingere tutte le notizie utili è:

http://www.antebiel.com/ASPASIE/journal/becherellatingrec.html

 

Per la cronaca la notizia circa questo festival del tutto particolare l’ho ricavata dal noto giornale online “EPHEMERIS”. La riporto integralmente.

 

+++++++++++++

 

CELEBRANDAS

Rogati sumus ut praeconium ederemus eius conventus litteris Latinis et Graecis dicati qui proximo Martio mense die IV, V, VI in minore Britannia habebitur.
 
Ad earum usum promovendum quantum ad modum spectet iudicare non possumus. Illuc autem convenient ad collocutiones, recitationes, orationes, cantationes, saltationesque tum Latinas tum Graecas non solum homines haud ignoti tamquam Iacobus Lacarriere, Francogallus scriptor litterarumque Graecarum amator, vel Rubricastellanus, Theodiscus Asterigis fabularum in Latinum interpres, sed etiam discipuli, magistri, litterati, artifices, diurnarii ac multi et alii homines qui litteras antiquas velint esse semper vivas. Unde haec collocutio habenda de Asterigis vel Harrii Potter conversionibus vel illa altera de “experimento” Assimil vel illa tertia de vivo modo Latini docendi in Neocomensi universitate. Nihilominus notum est hanc vocem “vivas” (litteras) non omnibus Latinistis eandem significationem habere, praesertim in Francogallia. Sed sapiens voluit Elizabeth Antebi, huius conventus instigatrix et moderatrix, ne nimis gravis esset at alacer, iocosus salisque plenus. Exoptemus igitur hanc non fore novam occasionem inutilium querelarum vel acerbarum concertationum sed tantum tres festos dies quibus denuo monstrabitur maiorum cultum miro modo apud omnium generum, aetatum terrarumque homines adhuc vigere.

Zorrus

Quo plura de hoc conventu eiusque instigatrice scias, vide hunc situm qui Francogallice aut Anglice legi potest : http://www.antebiel.com/