Questo sito contribuisce alla audience di

Riapre la famosa DOMUS AUREA dopo una chiusura temporanea

Le forti piogge di questi ultimi mesi avevano provocato gravi danni nella DOMUS AUREA, il gioiello di Nerone riscoperto dopo secoli di buio totale, tanto da far temere il peggio. Il corrispondente di REUTERS UK, sempre attivo sul posto e tempestivo nella segnalazione delle notizie, ha diramato immediatamente la notizia della riapertura delle 32 sale che fanno parte dell'intera struttura definita "Il gioiello della regina". Riportiamo l'intero articolo per completezza di informazione.

RIAPRE AL PUBBLICO LA FAMOSA DOMUS AUREA DI NERONE DOPO CHE LE VISTOSE INFILTRAZIONI D’ACQUA AVEVANO FATTO TEMERE IL PEGGIO, CIOE’ IL CROLLO TOTALE DELL’ANTICA COSTRUZIONE

A distanza di qualche giorno dall’ultimo comunicato stampa della famosa agenzia REUTERS UK, un’altra interessante notizia ci viene fornita dal corrispondente UK di Roma. Si tratta della riapertura del sontuoso palazzo voluto da Nerone per ricordare i fasti del suo regno, che purtroppo stava per essere completamente distrutto dalle violente piogge di questi ultimi mesi. Infatti si era addirittura temuto che l’intera struttura potesse collassare all’improvviso cedendo sotto l’azione disgregratrice dell’acqua e, purtroppo, provocando il seppellimento anche di un buon numero di visitatori al suo interno. Per fortuna non si è verificato un disastro di dimensioni tali da distruggere una struttura che si può ben definire unica nel suo genere, rimasta nascosta agli occhi del pubblico per centinaia di anni. Sappiamo infatti che solo di nascosto, grandi artisti quali Raffaello e Michelangelo, ebbero la possibilità di accedere alle stanze segrete della DOMUS AUREA ammirandone i capolavori dipinti sulle pareti e addirittura, secondo alcune voci indiscrete del tempo, traendone spunto per le proprie pitture realizzate a Roma. Indubbiamente c’è stato un grosso impegno finanziario da parte dell’amministrazione capitolina per il recupero totale della struttura. L’impegno non si è affatto esaurito, a quanto ha assicurato il sindaco di Roma, ma anzi proseguirà sino al completamento finale dei lavori.

Ancora una volta troviamo in prima fila un corrispondente straniero che annuncia al mondo le ultime novità dalla capitale. Non possiamo che congratularci per la presenza assidua di un giornalista sui luoghi carichi di altissimo valore storico ed artistico, presenza che consente un eccezionale tempestività nella diffusione delle notizie.

Il testo originale inglese della corrispondenza dà un’idea precisa dell’attenzione riservata dalla stampa straniera ai tesori nascosti del nostro paese, che riemergono come per incanto dopo secoli di buio totale.

Nero’s palace in Rome to reopen after safety scare

Tue Dec 19, 2006 3:46 PM GMTnero_domus

ROME (Reuters) - The palace of Nero, one of Rome’s most popular tourist sites, will partly reopen to the public in January after being closed for more than a year for emergency repairs, officials said.

The Domus Aurea, or House of Gold, had attracted an average of 1,000 visitors every day until water leaks last December stoked fears that the nearly 2,000-year-old palace might collapse.

Italy’s government and the city of Rome have earmarked more than 4 million euros ($5.27 million) for the repairs, which officials described on Tuesday as part of a broader initiative to rescue the city’s eroding archaeological sites.
“The Domus Aurea is the crown jewel of a more important (restoration) job we’re doing,” said Rome mayor Walter Veltroni.
Nero’s palace got its name because of gold leaf covering some of its walls, a colossal gold statue of Nero himself which dominated the complex and a play of light from its unusual window designs which gave it a golden sheen.
Only about half of the 32 rooms that were previously open to public will be made available, officials said.

The shut-down has underscored the troubled state of Italy’s most treasured ruins.
A 15-meter (50 ft) stretch of wall in the city’s ancient forum collapsed last year, crumbling onto a walkway that leads to the Arch of Titus and the Colosseum.
The wall, which experts had considered solid, fell apart at night. Officials said that if it had collapsed during opening hours, the path would have been packed with tourists.