Questo sito contribuisce alla audience di

Le favole a scuola, ovvero "Come si insegna il latino negli USA".

Laura K. Gibbs è una docente di Latino che da anni porta avanti negli Stati Uniti un programma di sensibilizzazione degli studenti per la lingua di Cicerone e dei maestri Latini, sia all'università sia su Internet. Ve ne presento alcune pagine significative che possono servire da esempio ai nostri docenti, e politici, soprattutto quelli che avessero qualche dubbio sull'utilità del Latino nelle nostre scuole, il ministro Gelmini in primis. Uno degli strumenti prediletti della Gibbs per l'insegnamento è la favola antica, quella di Fedro ed Esopo, per intenderci.

favola antica

LA FAVOLA LATINA E GRECA MEZZO DI ISTRUZIONE ANCORA ATTUALE?

Premessa

Cercherò di sgombrare il terreno da possibili equivoci o fraintendimenti prima di avviare la presentazione dell’opera e l’attività della prof. Laura K. Biggs, da anni docente universitaria impegnata nella difesa e propaganda della lingua Latina negli USA, mediante il suo insegnamento diretto nell’ambito universitario e contemporaneamente su internet. E proprio questo è l’aspetto più interessante del suo lavoro, adoperando la favola come mezzo di istruzione duplice, sia linguistico per gli effetti sull’apprendimento della lingua latina, sia morale per l’evidenziazione del trucco dei favolisti che ricorrevano agli animali per nascondere vizi e difetti della società antica, e in particolare dei potenti. E lo stesso imperatore non era esente da vizi e difetti. Basta leggere le biografie di certi veri campioni di crudeltà, immoralità e quant’altro nella serie di imperatori che si macchiarono di infamie nella storia di Roma.

E ancora oggi, possiamo affermarlo a chiare lettere, questi difetti che la stampa mette in risalto, vengono ritenuti pericolosi e dannosi soprattutto per gli uomini più in vista sotto i fari dell’opinione pubblica, che giudica e critica impietosamente, a torto o a ragione.

Già al tempo di Fedro o Esopo, gli uomini di potere cercavano di sottrarsi a questi giudizi con ogni mezzo, allo scopo di salvaguardare la posizione raggiunta, sia nella politica sia nella società. Pensiamo, per esempio, ai tanti arricchitisi scandalosamente e non sempre con metodi onesti e corretti. Se poi, per caso, uno di questi individui occupa una posizione politica rilevante, essere al centro dell’attenzione pubblica non è assolutamente piacevole, né invidiabile. E quanti individui del genere ancora oggi sono alla ribalta, nazionale e internazionale.

Ed ecco l’escamotage moderno, che non prevedevano affatto gli antichi favolisti, cioè mettere il bavaglio alla stampa, ovvero impedire la divulgazione delle notizie per non danneggiare l’interessato o gli interessati.
Addirittura, nel nostro paese, al pari dei paesi dove i regimi totalitari impediscono la pubblicità o persino la garbata presa in giro tipica della satira, è stata avviata una campagna intimidatoria nei confronti di queste iniziative, con il fine di impedirle o limitarle.

Ma torniamo alla nostra Laura Gibbs e alle sue favole, segnalandovi uno dei suoi ultimi lavori, una raccolta di favole che è possibile scaricare da Internet in formato PDF, a parte la possibilità di acquistare il volume in libreria.

Nella copia della email inviatami dalla Gibbs vi sono tutte le indicazioni sulle iniziative didattiche ed editoriali della Gibbs, per cui diventa molto facile informarsi e venire a conoscenza della multiforme attività della docente, una vera innamorata ed entusiasta dell’Italia, per ovvi motivi. Qualche anno fa, infatti, mi confessava di aver aver fatto degli ottimi acquisti a Roma durante una gita insieme ai suoi alunni. Si trattava di libri di classici latini e greci impossibili da reperire negli USA.

Ebbene, nonostante la lingua inglese della email, ritengo che non vi sia difficoltà a cliccare sui siti indicati per ottenere le informazioni utili. A parte il fatto che sarebbe interessante dare uno sguardo al sito, ovvero al blog della Gibbs, Bestiaria latina , dove c’è una miniera di notizie.


BestLatin.net Blog Round-Up
Cover


Round-Up: August 27

Posted: 26 Aug 2010 09:01 PM PDT

Here is a round-up of today’s blog posts - and for previous posts, check out the Bestiaria Latina Blog archives. You can keep up with the latest posts by using the RSS feed, or you might prefer to subscribe by email. http://bestlatin.blogspot.com/2010_08_01_archive.html

HODIE: ante diem sextum Kalendas Septembres (and yes, you can have your own Roman Google Calendar).

VERBUM HODIERNUM: Today’s word is QUAERO - read a brief essay about the word at the Verbosum blog. Here’s one of the sayings you can find in the essay: Quaerendo invenietis., "By seeking, you will find."

Mille Fabulae et Una: Here are the latest things I’ve been posting over at the 1001 Fabulae site… and you can download your free PDF copy of the book, too.

Bestiaria Latina Podcast: Today’s Latin audio fable is Pater et Filii Litigantes - and it’s also an easy-to-read fable!

TODAY’S MOTTOES & PROVERBS: Widgets available at SchoolhouseWidgets.com.

3-Word Mottoes: Today’s 3-word motto is Dum vivo, spero (English: So long as I live, I hope).

3-Word Proverbs: Today’s 3-word proverb is Nummus nummum parit (English: Money makes money).

Rhyming Proverbs: Today’s proverb with rhyme is: Quid iuvat adspectus, si non conceditur usus? (English: What is the good of looking at something, if you’re not allowed to use it?).

Vulgate Verse: Today’s verse is Moritur doctus, similiter et indoctus (Ecc. 2:16). For a translation, check out the polyglot Bible, in English, Hebrew, Latin and Greek, at the Sacred Texts Archive online.

Elizabethan Proverb Commentary: Here is today’s proverb commentary, this time by Conybeare: Canina facundia: Doggishe or currishe eloquence. A proverbe applyed to suche as do never exercise there tongue or penne but in reproving or blamyng other menne.

Today’s Poem: Today’s poem is from Cato’s Distichs, with a word list at NoDictionaries.com:

Multorum disce exemplo, quae facta sequaris,
Quae fugias: vita est nobis aliena magistra.

English: "Learn by the example of many people which deeds to imitate, and which to avoid; another person’s life is our teacher." What a great statement about learning by both positive and negative exempla!

Today’s image is Walter Crane’s illustration for the captured trumpeter: 864. Tubicen Captus. Tubicen, ab hostibus captus, “Ne me,” inquit, “interficite; nam inermis sum, neque quidquam habeo praeter hanc tubam.” At hostes “Propter hoc ipsum,” inquiunt, “te interimemus quod, cum ipse pugnandi sis imperitus, alios ad pugnam incitare soles.”

Tubicen Captivus
Cover
Bestiaria Bestiaria