Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Anche al Circo Massimo una curva sud

    "Anche al Circo Massimo una curva sud; svelati i misteri dell'antico stadio". Un servizio di questi giorni sul quotidiano La Repubblica ci presenta i risultati di indagini e scavi effettuati in questi ultimi mesi. Non sono mancate le sorprese.

  • Le guerre galliche, un genocidio o un passaggio verso l'impero?

    The gallic wars: a genocide or a stepping to the empire? Il titolo di un recente articolo della scrittrice Mary Harrsch si può rendere in italiano più o meno così: "Le Guerre Galliche, genocidio o una pietra miliare per l'Impero?" Una interpretazione personalissima di una pagina di Storia Romana di problemi militari, sociali, politici.

  • Dove e come passavano il resto della loro vita i gladiatori che uscivano illesi dagli scontri nell'arena?

    Lo scorso novembre 2010 un giornale turco in lingua inglese, il TODAY'S ZAMAN, ha presentato un ampio servizio relativo alla scoperta in Anatolia di una necropoli contenente i resti di quelli che erano stati in vita dei gladiatori. In particolare 7 tombe conservavano i resti di famosi gladiatori che si erano distinti per i loro successi in vita. Le tombe e gli oggetti personali rinvenuti casualmente in seguito agli scavi eseguiti nella zona sono stati depositati nel locale museo di Mugla.

  • Monete Romane in mostra in India

    Monete Romane molto rare trovate in India in mostra a cura del Centro Culturale dell'Ambasciata Italiana. Ne dà notizia THE TIMES OF INDIA con ampie notizie sui rapporti commerciali che esistevano fra Roma e l'India.

  • Un esperimento sensazionale sul Channel 4 Inglese: una villa Romana realizzata in diretta

    Realizzare una villa romana, con materiali, attrezzi e metodi antichi è una sfida provocatoria nei confronti dei costruttori moderni. Ne dà notizia il Dailymail di oggi, 11 gennaio 2011, che presenta un servizio dedicato a una serie televisiva programmata su Channel 4, a partire dal 20 gennaio p.v. Un team di appassionati della civiltà Romana ha messo insieme una squadra di sei esperti di costruzioni per un esperimento che è una vera novità. Si tratta di realizzare una grande Villa Romana sul modello delle numerose Ville sparse sul territorio italiano, ma di cui Pompei è il centro che rappresenta il maggior concentrato di esemplari esistenti.

  • Due scheletri di neonati di 2000 anni fa rischiano di essere dimenticati da tutti

    Da anni, e precisamente dal 2007, anno del ritrovamento di due corpicini risalenti a più di 2000 anni fa, che Lucca attende un cenno di attenzione da parte dell'amministrazione dei beni culturali e la soprintendenza regionale intervengano per dare una degna sistemazione a un reperto antico. Una attesa che pare destinata a prolungarsi per anni e anni ancora.

  • Storia Romana in un sito molto articolato

    Un sito di Storia che parte dalla preistoria fino alla caduta dell'Impero Romano. Un ampio periodo storico articolato in schede che sviluppano in modo critico i principali problemi delle varie epoche, non trascurando aspetti sociali, come per es. la condizione femminile a Roma, non sempre presenti nei testi di storia. Abbiamo un vero testo di storia, ricco di spunti critici con una bibliografia molto ampia su tutte le tematiche evidenziate nell'indice. Si può affermare che qui si ha la possibilità di accedere ad un e-book di alta classe che lo studente desideroso di apprendere e approfondire può sfruttare adeguatamente.

  • Come si nutrivano i Cristiani che vivevano nelle catacombe?

    Come si nutrivano i Cristiani che vivevano nelle catacombe? Ebbene, questa non è una domanda oziosa o fuori luogo, anzi è più che legittima se si considerano le condizioni abbastanza disagiate della gente che si era rifugiata nelle catacombe per sfuggire alla persecuzione e alle vessazioni continue nei loro confronti. Anch'io mi ero posto un quesito del genere tempo fa, ma non ero mai stato in grado di trovare una fonte che soddisfacesse la mia curiosità. Finalmente, dopo tanti anni, ho trovato la risposta in un articolo pubblicato nel 2009 dal britannico Sunday Times. E' il risultato di una ricerca molto approfondita condotta da un team di specialisti nella catacombe romane di S. Callisto, uno dei complessi più vasti esistenti nel sottosuolo di Roma.

  • Tunica Molesta: una rara esecuzione capitale in uso a Roma

    The Tunica molesta: Roman Execution Ad Flammas, è il titolo di una ricerca effettuata da una docente dell'Oregon, Mary Harrsch, su un tipo di esecuzione capitale adottata a Roma in alcune occasioni particolari, una delle quali decisa dall'imperatore Commodo. In effetti era una esecuzione pubblica di grande impatto emotivo per le sofferenze atroci dei condannati che morivano fra le fiamme, come torce umane. Uno dei primi esempi di condanna ad flammas pare sia da addebitare a Nerone, di cui il pittore Siemiradski nell'800 dette una interpretazione in un quadro rimasto famoso per il crudo realismo che emana la tela.

  • Quousque tantum abutere patientia Afghanorum? Dum Romae atque in aliis civitatibus consulitur in Afghania homines pereunt

    L'Afghanistan è sempre sulle prime pagine dei giornali mondiali , ma nulla di concreto si affaccia all'orizzonte. EPHEMERIS continua a far sentire la sua presenza vigile su uno dei problemi più difficili del nostro tempo, per cui la domanda che si ripete da tempo ormai immemorabile la gente è: quando avrà finalmente pace questa terra insanguinata da anni di lotta armata in cui la popolazione assiste purtroppo a una tragedia interminabile?