Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

prossimi 10 »
  • Le guerre galliche, un genocidio o un passaggio verso l'impero?

    The gallic wars: a genocide or a stepping to the empire? Il titolo di un recente articolo della scrittrice Mary Harrsch si può rendere in italiano più o meno così: "Le Guerre Galliche, genocidio o una pietra miliare per l'Impero?" Una interpretazione personalissima di una pagina di Storia Romana di problemi militari, sociali, politici.

  • Storia Romana in un sito molto articolato

    Un sito di Storia che parte dalla preistoria fino alla caduta dell'Impero Romano. Un ampio periodo storico articolato in schede che sviluppano in modo critico i principali problemi delle varie epoche, non trascurando aspetti sociali, come per es. la condizione femminile a Roma, non sempre presenti nei testi di storia. Abbiamo un vero testo di storia, ricco di spunti critici con una bibliografia molto ampia su tutte le tematiche evidenziate nell'indice. Si può affermare che qui si ha la possibilità di accedere ad un e-book di alta classe che lo studente desideroso di apprendere e approfondire può sfruttare adeguatamente.

  • Apollo arciere, un bronzo di pregevole fattura ha ritrovato la sua forma originaria dopo un accurato restauro

    Un antico bronzo che raffigura Apollo con l'arco ora è in prestito al Museo Getty, grazie alla collaborazione con il Museo Nazionale Archeologico di Napoli. La storia di questo esemplare davvero unico per la grandezza, è molto significativa per gli eccezionali risultati ottenuti grazie alle modernissime tecniche di restauro che hanno consentito di ridare vita e valore ad un insieme di frammenti sparsi su un'area abbastanza estesa del terreno di Pompei. Le foto allegate danno un'idea molto precisa dei risultati ottenuti che possono considerarsi eccezionali. Interessante anche una radiografia che consente di valutare tutte le fasi del restauro cui il bronzo è stato sottoposto già in passato.

  • Riaperto al pubblico il più grande tempio di Roma dopo un restauro di 30 anni

    Riapre il più grande tempio di Roma, quello dedicato a Venere e a Roma, dopo un restauro durato 30 anni. Indubbiamente una risposta alle critiche scoppiate subito dopo il crollo di un famoso monumento di Pompei, la Casa del Gladiatore. La notizia è stata diffusa da ANSA.IT in lingua inglese del 12 novembre 2010.

  • Le strade di Roma antica in televisione

    Grazie ad un contratto stipulato con Telecom Italia, denominato ALICE-TV, da qualche tempo si ha la possibilità di vedere sul televisore casalingo film, documentari, servizi di vario genere, del tutto gratuitamente e per di più con un'ottima resa quanto a definizione e nitidezza di immagini. Fra i vari documentari devo segnalarne uno di carattere storico-archeologico di ottima fattura meritevole di essere diffuso anche nelle scuole come fonte di informazione di alta classe. Il titolo è LE STRADE DI ROMA.

  • Cinque giornate internazionali di studio a Napoli

    Cinque giornate internazionali di studio in programma a Napoli e Benevento dal 10 al 14 novembre 2010. Il titolo degli incontri di alto livello è "Auctor et auctoritas in Latinis Medii Aevi litteris". Eccezionale è il numero dei relatori che saranno presenti alle cinque giornate di studio. Qui vi diamo i nomi dei relatori e i titoli specifici delle relazioni, indicati giorno per giorno.

  • Roman Republic Network, un sito tutto da scoprire

    Roman Republic Network, un sito sponsorizzato da Google, che si presenta con un programma davvero ambizioso, cioè quello di riunire tutti gli studiosi interessati al mondo Romano, per uno scambio di idee, opinioni, progetti e quanta'altro. In effetti a giudicare dall'archivio presente nel sito, sono stati preannunciati molti eventi culturali di grande interesse, cos+ì come altri già realizzati con successo. Ben vengano, dunque, iniziative del genere, per dare maggiore spazio e vita agli studi sul mondo antico e, per quanto riguarda questa rubrica in particolare, lo studio del mondo Romano che ancora ha tanto da dirci e raccontarci.

  • Nave Romana naufragata presso Panarea, nelle isole Eolie.

    La notizia che il relitto di una nave Romana naufragata presso l'isola di Panarea, nelle Eolie, è sta diffusa di recente da ANSAmed, un ramo sussidiario di ANSA.IT dedicato esplusivamente al mare Mediterraneo. Molti i dettagli sul ritrovamento della grossa imbarcazioen ancora carica di merce dell'epoca e in particolare anfore di GARUM, frutta e ortaggi tipici della Sicilia. Da notare l'estendersi dell'uso di video-camere particolari adatte alle riprese sottomarine e in grado di accertare con grande precisione la natura del carico e persino i tempi e le modalità dell'affondamento. Una domanda sorge spontanea. perché mai queste notizie vengono diffuse eslusivamente in lingua inglese e non in italiano? Gli Anglosassoni sono forse più interessati degli Italiani all'archeologia subacquea? Mistero.

  • Università di Manchester, U.K. - giornate di studio

    Giornate di studio organizzate dall'università di Manchester sul tema "Integration and identity in the Romana republic". Il tema proposto si presenta ricco di contributi da parte di studiosi provenienti da varie università di tutto il mondo accademico, Italia compresa. Un vivo ringraziamento a COMPITUM.FR per la segnalazione.

  • Scoperti in Gran Bretagna i corpi di bambini morti ad appena 40 giorni di gestazione o uccisi dopo la nascita

    Una notizia sensazionale pubblicata oggi dal TELEGRAPH di Londra: i corpi di 97 bambini ritrovati nell'area di un vecchio bordello frequentato dai Romani. Gli archeologi suppongono che questo sito fosse usato per seppellire bambini nati prematuri o uccisi subito dopo la nascita perché non voluti dalle loro madri. Certo si tratta di una ipotesi che tuttavia non sembra faccia una piega considerata la mentalità degli antichi Romani e le usanze dell'epoca circa la contraccezione non sempre efficace. Il lavoro si presenta alquanto difficile per gli addetti ai lavori in Buckinghamshire.