Questo sito contribuisce alla audience di

Attori e attrici, l'importante è darsi da fare!

Scegliere la dura strada dell'artista... l'importante è darsi da fare e correre. Susanna Gianpistone, oltre 20 anni di teatro parla dell'autopromozione.

… Che siate gazzelle o leoni…

Trovare lavoro, un lavoro dignitoso è già molto difficile. Se poi vi siete messi in testa di voler diventare artisti, attori, allora è anche peggio. Svicolate le insidie di agenzie succhia-sangue, sedicenti promotori e produttori che pensano a promuovere soprattutto il proprio tornaconto, vi trovate davanti la proposta di finanziare una progettualità comune: che fare?
Anzitutto prepararvi per bene. I talenti nati si contano sulla punta delle dita e non basta la faccia tosta per arrivare. Qualunque attività decidiate di svolgere nell’ambito professionale di cinema, televisione o teatro non s’improvvisa. Non guardate alle meteore che nascono con i vari reality.
Impegnatevi. Studiate di tutto, dizione, mimo, ascoltate musica, imparate a ballare, a cantare, tutto può esservi utile. Gli attori americani sanno fare un sacco di cose e le mettono nella scheda ultrasintetica che va sul retro della foto quando questa viene consegnata a mano.
Se volete veramente essere attrici/ori, sceneggiatori, registi, dovete fare training autogeno tutte le mattine e dirvi allo specchio chi siete e cosa volete essere nella vita. Perché nessuno può saperlo meglio di voi. Ricordatevi, se siete convinti di valere convincerete anche gli altri, ma se non ci credete veramente, gli altri crederanno a quello che vedranno di voi. Se avete cominciato a scuola, in qualche laboratorio teatrale, cercate di fare altre esperienze, mettevi alla prova. Ma poi siate disponibili alle critiche delle persone competenti. Non affidatevi alle chiacchiere dei familiari o degli amici, chi vi vuole bene non è sempre obiettivo.
E voi avete bisogno d’imparare, di perfezionarvi.
Un attore è un venditore di se stesso. Studiate dei manuali per capire come vi ponete di fronte alle persone, studiate la postura, lo sguardo, il modo di camminare. Non dovete fingere di essere sicuri, dovete fare in modo di diventarlo. E per farlo dovete studiare, studiare e studiare.
Ci sono molte scuole, quelle più serie pretenderanno da voi una frequenza giornaliera e presenteranno un programma completo di attività. Generalmente i corsi sono triennali e costosi. Se non avete soldi potete tentare all’Accademia Silvio d’Amico, cercando di vincere la borsa di studio, oppure il Centro Sperimentale di Cinematografia. Molti anni fa vi si accedeva anche per raccomandazione, io non sono mai riuscita ad entrarvi e ho sviluppato la mia professionalità lavorando direttamente.
Se ci sono compagnie disposte a prendervi come apprendisti, correte.
Se avete qualche disponibilità economica potete partecipare alle autoproduzioni.
Se considerate che un workshop di una o due settimane costa sui 3/400,00 euro, un’auto produzione vi costerà altrettanto, mettendovi subito al lavoro.
Ma attenzione, nella progettazione del percorso creativo non siate affrettati. Cercate di scegliervi partners con cui avete feeling, comunanza di idee. Non mettetevi insieme solo vedendo gli altri come un mezzo per realizzare un vostro progetto, ma cercate di impegnarvi affinché tutti quelli che hanno buone idee le possano esprimere. Un film, anche quando si tratta di un cortometraggio, è frutto del lavoro comune di tante persone, che si impegnano dando il meglio di se. Se questo non avviene il discapito è per tutti e il risultato un flop. Confrontatevi, fate sessioni di brainstorming, mettete in comune il patrimonio delle vostre conoscenze, scontratevi pure. Le idee migliori resisteranno.
E ricordatevi, ogni mattina in Africa si alza un leone. Sa che deve correre più veloce della gazzella. Ogni mattina la gazzella si alza e comincia a correre. Sa che se vuole sopravvivere dovrà essere più veloce del leone. Che siate gazzelle o leoni, cominciate a correre!

( intervento di Susanna Gianpistone )

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Francesco-Trovarelavoro

    07 Jan 2009 - 17:43 - #1
    0 punti
    Up Down

    solo oggi leggiamo questo interessante intervento.
    é estremamente in linea con quanto sviluppato in maniera organica nella guida “TROVARE LAVORO:UN LAVORO” Scaricabile GRATUITAMENTE dal sito www.trovarelavoro.pbwiki.com .
    Anche chi opera o intende operare nel mondo dell’arte troverà molti consigli pratici ed utili per ottenere migliori risultati nel ‘mondo del lavoro