Questo sito contribuisce alla audience di

Lorena Bianchetti anche a Natale!

"Domenica In", il contenitore domenicale di raiuno non ci risparmia neanche a Natale!

Mi trovo a scrivere questo articolo proprio durante la vigilia del Santo Natale, esattamente alle 14:20
Dovrei sicuramente essere più buono, visto il giorno, ma scusate, non ci riesco.
A farmi catapultare nei più torbidi pensieri di tristezza dedicati ad una qualità televisiva indecente è ancora una volta il contenitore domenicale di casa Rai: “Domenica In”.
Già la sigla del programma presagisce momenti di spettacolo devastanti.
Lorena Bianchetti, padrona di casa della prima parte di “Domenica In”, apre questa domenica, tutta dedicata al Natale, ballando e cantando, accompagnata da ballerini e orchestrali vestiti da Babbo Natale.
Una scena veramente indimenticabile. Da bollino rosso. Non di certo per contenuti maliziosi o destinati ad un pubblico adulto, ma per la inadeguatezza della stessa Bianchetti. Ballerina, cantante e conduttrice? Beh, è veramente troppo! Non sarebbe meglio si cimentasse solo in una di queste arti, visto che la terna proprio non le si addice? Speriamo che Babbo Natale possa farci un regalo riportando Mara Venier, unica ed indiscussa regina della domenica, al suo posto! Posto che quest’anno i dirigenti Rai hanno pensato bene di affidare alla giovanissima Bianchetti, che dopo aver condotto “A Sua Immagine”, programma di raduno dedicato alla Chiesa, e “Al Posto Tuo”, talk show di raidue, è approdata negli studi di “Domenica In”.
Sarà stata una scelta azzeccata? A mio modestissimo parere decisamente no! Trovo Lorena Bianchetti, con la quale ho avuto anche il piacere di lavorare, non adatta ad un contenitore del genere. “Domenica In”, è un programma, o meglio, dovrebbe essere un programma, brillante, spassoso, divertente. Con spunti di riflessione ma con tanta allegria ed intrattenimento. Trovo che la Bianchetti, con il suo stile, prettamente giornalistico, non renda a pieno il senso del contenitore e, nonostante i suoi molteplici sforzi per rimanere simpatica al pubblico, la trovo legata a modi che meglio si addicono ad una “maestria” o ad una “educanda”.
Sorriso stampato in faccia e risatine finte rendono il tutto molto pesante. Per non parlare poi dei temi che vengono scelti dagli autori e che la stessa Lorena appesantisce trattandoli in maniera liturgica.
Decisamente un mix che rimane difficile da digerire soprattutto sotto le feste Natalizie dove, come tradizione vuole, già si mangia parecchio.
A tutto questo, della serie, non c’è mai fine al peggio, ora la fanno anche cantare e ballare.
Ma si può? Ma è Natale! Per l’anno nuovo, visto che forse per Babbo Natale è troppo tardi, chiedo personalmente una televisione più adeguata, preparata e soprattutto che azzecchi i programmi ed i loro padroni di casa. Visto che parliamo di “Domenica In”, voto la mitica Mara Venier e per quanto riguarda la completezza artistica legata al canto, al ballo e alla conduzione rivoglio artisti del calibro di Lorella Cuccarini. Chiedo troppo? Forse si visto come vanno le cose! Nonostante tutto e nonostante la Bianchetti auguro Buone Feste a tutti…

 

( Articolo di Moreno Amantini )