Questo sito contribuisce alla audience di

Premio Fabrizio De André

Premio Fabrizio De André “Parlare Musica” aperte le iscrizioni 2007, un premio da 2.000 euro e un CD per non dimenticare la poesia di Faber, giunto alla VI edizione a Roma: aperto il concorso di musica e poesia.

Benedetto Croce diceva che fino a diciotto anni tutti scrivono poesie e che, da quest’età in poi, ci sono due categorie di persone che continuano a scrivere: i poeti e i cretini. Allora, io mi sono rifugiato prudentemente nella canzone che, in quanto forma d’arte mista, mi consente scappatoie non indifferenti, là dove manca l’esuberanza creativa.
Questo era Fabrizio De Andrè e questo è lo spirito del Premio a lui dedicato ormai diventato un appuntamento fisso atteso dai fedelissimi del cantautore genovese e da tutti gli amanti della musica italiana d’autore.
Nato dalla periferia romana, il Premio in questi anni è cresciuto tanto da assumere un carattere nazionale e da attrarre proprio quegli artisti che con Faber sono cresciuti.
Il premio si articola in tre sezioni: I) premio alla canzone d’autore, II) premio al miglior interprete; III) premio per la poesia.
L’iscrizione al Premio è totalmente gratuita. Il materiale dovrà pervenire presso la Direzione Artistica del Premio, con raccomandata a.r. o tramite corriere, entro il 27 aprile per le sezioni “Canzone d’autore” e “Miglior Interprete”, ed entro il 10 maggio per il “Premio per la Poesia”.
Il Premio aspira alla ricerca della qualità e dell’originalità, doti richieste ai partecipanti di manifestare liberamente nei vari stili musicali esistenti, dal folklore al rap, dalla ballata tradizionale al rock più sfrenato.
Come nelle precedenti edizioni, verrà data pari importanza allo spazio dedicato alla poesia, forma espressiva nella quale Fabrizio De André ci ha lasciato segni indimenticabili.
Le tre serate finali della sesta edizione del Premio Fabrizio De André “Parlare Musica” si svolgeranno a Roma, in Piazza Fabrizio De André, dal 28 al 30 giugno 2007.




Foto

Organizzato da Monna Lisa srl, che si occupa anche della direzione artistica, e la collaborazione di Dori Ghezzi (nella veste di presidente della Giuria), il Premio Fabrizio De André verrà presentato dal giornalista Massimo Cotto.
Tutte le informazioni si possono trovare sul sito www.premiofabriziodeandre.it, mentre per ulteriori informazioni scrivere a info@premiofabriziodeandre.it.
L’obiettivo del Premio è come sempre quello di dare visibilità e dare l’opportunità a nuovi artisti, nell’ambito della musica, di esibirsi su un palcoscenico davanti ad un grande pubblico popolare, di fronte ad una giuria di alto livello professionale. Inoltre, l’opportunità a nuovi poeti di poter ascoltare, su quel palco, le proprie opere dalla voce di grandi attori e personaggi dello spettacolo.
Tra i tanti che hanno partecipato alle scorse edizioni del Premio: Max Gazzè, Teresa De Sio, Piera Degli Esposti, Eugenio Finardi, Morgan, Marcello Murru, Mauro Pagani, Negramaro, Peppe Barra, Dolcenera, Nicky Nicolai, Francesco Baccini e tanti altri.
Nel 2005 sono stati ricevuti da ogni parte d’Italia, oltre 300 demo e 200 testi poetici e sono state effettuate le preselezioni a Milano, Roma e Messina. I cd dei vincitori sono stati pubblicati da Rai Trade/CNI: Luca De Nuzzo (Foggia), vincitore della sezione “Canzone d’Autore”; gli Anonima Folk (Taranto), vincitori della sezione “Miglior Interprete”. Per la sezione “Poesia” è stata pubblicata una raccolta contenente i testi dei 12 finalisti e della vincitrice Anna Ernesta Brusca (Latina), edita da Pigreco.
La Commissione del Premio sceglierà le opere lette da grandi artisti e in seguito tali opere potranno essere pubblicate a cura dell’Organizzazione, o in proprio o tramite una Casa editrice italiana, in una raccolta dal titolo omonimo al Premio.
In occasione della fase finale del Premio, un minimo di sei opere scelte dalla Giuria saranno lette in pubblico, e fra queste sarà annunciata la vincitrice del Premio.
Al vincitore della sezione del Premio verrà corrisposta la somma di € 2.000,00 (duemila/00).
Ama e ridi se amor risponde
piangi forte se non ti sente
dai diamanti non nasce niente
dal letame nascono i fior.
(Fabrizio De André)

 

Continua >>>

 

( articolo di Francesca Salvatore )