Questo sito contribuisce alla audience di

Masha Sirago e Chico alla corte di Annibale

Il 26 febbraio l’attrice Masha Sirago ha inaugurato, con l’esposizione di alcune originali foto del suo cane, i martedì della vineria Annibale-vini & spiriti. Dal 4 marzo sono esposti i quadri della pittrice Chico. Due artiste, quindi, alla corte di Annibale, il re degli angoli gourmets.

Sono partiti il 26 febbraio i particolari martedì della vineria Annibale-vini & spiriti, elegante angolo dei gourmets romani, realizzato con un innovativo design dall’architetto Giovanni Capuano. Si tratta di una serie di interessanti appuntamenti da consumare in un solo giorno a base di happening gastronomico-culturali. Il programma ha preso il via con Masha Sirago, attrice e autrice di un piccolo delizioso libro dal titolo Vita da cani - aforismi fotografici semiseri con protagonista la sua cagnolina maltese Tiffany- che ha proposto un simpatico vernissage di originali foto tratte dal libro e allestite presso la raffinata vineria, sita in Piazza dei Carracci 4, di Raffaella Ghislandi e Giovanni Capuano. Tiffany, fotografata con sapiente semplicità dalla Sirago, commenta in maniera giocosa, ma elegante, la società dei dominatori, smontandone, senza scadere nel moralismo, le frasi fatte, i clichés, le banalità: da “hai sempre il sesso in testa” mentre gioca con l’intimo, a “i tuoi discorsi non fanno una piega” dove è immortalata con il ferro da stiro, passando per “non è vero che in Italia non si paga il pizzo” dove appare ricoperta dal prezioso tessuto, fino a “la legge è uguale per tutti” mentre indossa una simpatica toga. Nel corso della serata l’attrice ha letto queste ed altre divertenti didascalie tratte dalle foto esposte, alla presenza della mitica Tiffany, famosa in quanto ha “recitato” nel film di Pupi Avati La rivincita di Natale. Sono intervenuti il critico letterario Masolino D’Amico, Maria Monsè, Patrizia Pellegrino e Stefano Todini, di ritorno da Hollywood, gli attori Monica Scattini, Luciano Luminelli, Adriana Russo, Alessandra De Filippis e Anna Maria Panci, il pierre Giuseppe Bambagini, Giada De Miceli, i conti Eolo e Teresa Poli Sandri e il principe Guglielmo Giovanelli Marconi con Olimpia Colonna, la psicoterapeuta Irene Bozzi, il professor Roly Kornblit, Fulvio Rocco, membro del Consiglio di Stato della Regione Sicilia e l’hair-stilyst delle dive Michele Spanò. Silvana Augero e Patrizia De Blanck sono arrivate, per essere in tema, con i rispettivi cagnolini. Dal 4 marzo sono esposti invece i quadri della pittrice Chiara Costa, in arte CHICO: opere tattili come forme geometriche in cui si esprime il desiderio di controllare la realtà, di racchiuderla in qualcosa di definito, che argina l’incontrollabile offrendo, con il colore e la sensibilità, un momento di riflessione introspettiva. “Ho iniziato studiando la teoria del colore e sperimentando varie tecniche -spiega la Chico- e dopo anni ecco i miei primi quadri, Opere Materiche in cui la materia, non più semplice elemento figurativo, prende forma e sembra voler uscire dalla tela proiettandosi all’esterno, quasi come scultura. La materia che, slegata da semplice elemento figurativo, finalmente prende forma”. Annibale, il re degli angoli gourmets, oltre a vantare una ricca e interessante carta di vini alla mescita, diventa così punto di incontro per happening letterari e non solo, che animeranno i martedì della vita capitolina. Sono infatti in programma tanti altri vernissage, ma anche presentazioni di libri, party e piccoli spettacoli. (articolo di Erika Eramo).