Questo sito contribuisce alla audience di

Evocacion omaggio ad Isaac Manuel Francisco Albeniz

Saranno commentate ed analizzate, accanto alle opere più celebrate anche le pagine meno note di un musicista tanto eclettico negli interessi come nel metodo compositivo; autore di originali sonate di idioma classico così come di pezzi caratteristici di intensa suggestione e di brillanti opere teatrali tra cui la Zarzuela Pepita Jimenez.

Cesare Marinacci

Evocacion, omaggio ad Isaac Manuel Francisco Albeniz . Questo il titolo della nuova monografia curata per la Radio Vaticana dal prof. Cesare Marinacci dedicata alla celebrazione del maggiore tra i compositori della scuola nazionale iberica a cavallo tra Otto e Novecento di cui ricorre, nel 2010, il 150 anniversario dalla nascita.

Saranno commentate ed analizzate, accanto alle opere più celebrate anche le pagine meno note di un musicista tanto eclettico negli interessi come nel metodo compositivo; autore di originali sonate di idioma classico così come di pezzi caratteristici di intensa suggestione e di brillanti opere teatrali tra cui la Zarzuela Pepita Jimenez.
La suite Iberia per pianoforte rappresenta infine la summa su cui si concentreranno gli ascolti; definita dal grande Olivier Messiaen,la meraviglia del pianoforte…’ , Iberia è ricchissima di spunti analitici ed evocativi: dall’armonia screziatissima che si muove tra un’antica modalità ed una modernissima politonalità, al ritmo, sempre cangiante pur mantenendosi unitario, alla melodia, ricca di spunti tradizionali eppur trasfigurata fino alla rinascita; tutto concorre ad una visione traboccante di gioielli compositivi sorretti dal meccanismo di una scrittura pianistica rinnovata, tanto complessa quanto imprescindibilmente legata al fine musicale.

La trasmissione radiofonica segue la traccia del precedente saggio letterario pubblicato dal Prof. Marinacci, nel 2009 per l’Editore Brigante, in occasione del centenario della scomparsa di Albeniz nel quale è messo in luce il legame profondo, tra le varie componenti musicali di Iberia al fine di realizzare l’idea poetica di una Spagna non documentaristica, ma vista attraverso la lente della nostalgia, sognata e ricreata in modo ideale e non descrittivo.

Questo è ciò che fa del capolavoro di Albeniz, un unicum nella storia della musica; non siamo di fronte ad un pezzo d’imitazione, di genere o di colore, ma all’idealizzazione di una terra, di una tradizione e del suo patrimonio artistico attraverso un linguaggio nuovo, personale ed autentico.Pagine di intensa poesia e raffinata ricerca timbrica per questo straordinario aedo che ha trasfigurato i colori della sua terra in immagini filtrate dal velo della memoria tanto da divenire icone universali di nostalgia e struggente impeto vitale.

La trasmissione andrà in onda dal 1 novembre ogni lunedì alle 16.30 ed alle 21.00 sulle frequenze di Radio Vaticana (FM105 Mw 585) Il frusinate Cesare Marinacci (www.cesaremarinacci.com), è musicologo, pianista e compositore; Direttore artistico dell’Accademia Bonifaciana di Anagni e docente per istituzioni superiori ed universitarie; è collaboratore abituale della Radio Vaticana per la quale ha curato e condotto numerose trasmissioni di approfondimento, tra cui i cicli: La voce umana, Tra Francia e Spagna, Musica Immaginata, Jardin d’étè, Alma brasileira, Omaggio a Giuseppe Martucci, Le rose dischiuse.