Questo sito contribuisce alla audience di

1^Giornata: LECCE-ALBINOLEFFE 3-1

Zeman ricomincia da tre!

Marcatori: 22′ Giacomazzi - 48′ Valdes - 72′ Osvaldo - 92′ Gori

 

Lecce: Benussi; Angelo, Diamoutene, Petras, Rullo (20′ Polenghi); Giacomazzi, Juliano, Camorani(14’st Vives); Babù (30’st Triarico), Osvaldo, Valdes.

Albinoleffe: Acerbis; Innocente, Dos Santos, Donadoni, Dal Canto; Madonna(1’st Gori), Caremi (1′ st Colombo), Del Prato, Belinghieri, Rabito (19′ st Previtali); Ferrari.

 

Davvero un buon esordio per il Lecce di Zeman. Albinoleffe annichilito da schemi e condizione fisica dei giallorossi. Siano ben chiare due cose essenziali: la formazione di Mondonico è stato avversario non certo trascendentale, la formazione di Zeman è talmente piena di volti giovani e nuovi da non poter essere ancora squadra. Tuttavia se c’è un elemento apparso con limpidezza è stata proprio la mano del boemo: il Lecce pressa, offende per novanta minuti e non da punti di riferimento agli avversari con le continue sovrapposizioni dei giocatori.

La partita si è messa sin dall’inizio sul binario preferito dai due tecnici. Lecce all’arrembaggio, Albinoleffe indietro e pronto a ripartite. Ma la tattica di Mondonico è apparsa subito deficitaria: i giallorossi ci hanno messo appena una ventina di minuti per insidiare più volte il portiere seriano e poi portarsi in vantaggio con Giacomazzi, lesto a mettere in rete la palla spedita sul palo da Osvaldo. L’azione era partita da un bellissimo lancio del neo-regista Juliano. Inesistente la reazione dell’Albinoleffe, spettatore della supremazia giallorossa che ha dilagato nel secondo tempo: rigore di Valdes nel il 2-0 e inzuccata vincente di Osvaldo per il 3-0. Tra i gol altre belle azioni salentine che hanno fatto divertire un Via del Mare al difficile ritorno in serie B.

Insomma un esordio che non deve esaltare ma che deve fare ben sperare. Tra i tanti volti nuovi schierati da Zeman da segnalare su tutti il neo-regista Juliano (esaltato da Mondonico in sala stampa) che ha impressionato per visione di gioco e capacità di recuperare palloni.