Questo sito contribuisce alla audience di

Decreto Ministeriale N.100 del 18 settembre 2002

Analizziamo insieme il progetto di "Sperimentazione della riforma"

Fonte: Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Decreto del Ministro della Pubblica Istruzione Letizia Moratti.

Oggetto: Sperimentazione della riforma.

Contenuto: Progetto nazionale di sperimentazione (art.1): E’ promosso un progetto di sperimentazione in ambito nazionale al quale possono partecipare, di norma, non più di due circoli didattici o istituti comprensivi per ogni provincia nonché due scuole paritarie preferibilmente per ogni capoluogo di Regione, con eventuale compensazione tra tipologie e a livello regionale o nazionale.

Individuiamo:
Obiettivo della sperimentazione: la sperimentazione assume le caratteristiche di laboratorio di ricerca sui contenuti attinenti alla riforma degli ordinamenti scolastici nella scuola dell’infanzia e nella scuola elementare;
Requisiti del progetto di sperimentazione (art.2): il progetto di sperimentazione deve recare l’indicazione dei contenuti, degli obiettivi, degli strumenti da utilizzare, delle condizioni organizzative, dei procedimenti metodologici prescelti e delle relative fasi di attuazione; nella scuola elementare il progetto deve prevedere l’attivazione dell’insegnamento della lingua straniera (inglese) e dell’alfabetizzazione informatica.