Questo sito contribuisce alla audience di

Studenti italiani "alzano la voce"

A Piazza Esedra studenti di tutta Italia protestano per le cattive condizioni degli edifici scolastici

Si sono dati appuntamento a Piazza Esedra, nella capitale, per un’assemblea che li vedrà presenti da tutta Italia. Gli studenti italiani si uniscono, per dar voce alla protesta contro le cattive condizioni degli edifici scolastici.

Iacopo Pepe, coordinatore romano dell’Unione studenti
“Chiediamo un piano straordinario per l’edilizia scolastica e vogliamo un monitoraggio dettagliato della situazione degli edifici”

Marco Daniele Clarke, assessore Provincia di Roma per l’edilizia scolastica
“Sulle 378 scuole di nostra competenza, quelle ritenute a rischio nel sito sono solo 21 e in alcune vengono segnalati problemi che non ci riguardano.
Abbiamo 110 cantieri aperti.”