Questo sito contribuisce alla audience di

Netd@ys: i giorni della rete

Le scuole europee si incontrano su Internet

La Commissione europea invita “fotografi, pittori, produttori cinematografici, televisivi o webmaster” a realizzare online progetti sul tema dell’immagine.

“L’immagine è un ambito disciplinare che travalica i confini linguistici e culturali”, in grado secondo gli organizzatori, di unire popoli diversi.
Sono nate infatti, per la realizzazione dei progetti, collaborazioni interculturali: “Menschenrechte” presentato dall’Austria sul tema dei diritti umani; “Ramadam” presentato dal Belgio per fare della festa un momento di unione.

Da Netd@ys anche la didattica esce rinnovata, nell’intento dei collaboratori: “Tradizionalmente i sistemi d’istruzione in Europa si sono avvalsi di metodi didattici basati sulla parola. Al giorno d’oggi occorre trovare un equilibrio ed è importante che l’educazione all’immagine entri nei programmi di formazione di tutta l’Europa”.

I progetti selezionati dalla Commissione sono più di trecento; per l’Italia segnalate: le scuole del comune di Settimo Torinese per la scrittura creativa online; gli studenti di Narni che hanno reinventato le scene digitali per le Storie di Narnia.

Nella settimana della rete presenti anche cinema e televisione con due iniziative: CinEd@ys e ScreenSaver. E’ stato Pedro Almodovar il padrino della prima settimana del cinema europeo, dedicata all’immagine, al cinema e a Internet: “L’avvenire del cinema europeo deve essere nella diversità e nel gusto degli altri”, ribadisce il regista spagnolo.