Questo sito contribuisce alla audience di

E' polemica sull'obbligo scolastico

Perché? Come cambia la cultura del diritto-dovere all'istruzione

Il disegno legge di riforma pone come obiettivo primo il diritto-dovere all’istruzione e formazione professionale per almeno 12 anni e comunque fino al conseguimento di un diplomao di una qualifica.

Si sono sviluppate però polemiche, sulle possibilità di assolvimento dell’obbligo scolastico, che il disegno di legge, fissa per gli studenti.

E’ infatti assicurato agli studenti che hanno compiuto il 15° anno di età, di realizzare i corsi del 2° ciclo in alternanza scuola-lavoro. Tale modalità di realizzazione del percorso formativo è progettata, attuata e valutata dall’istituzione scolastica e formativa in collaborazione con le imprese, in modo che assicuri ai giovani, oltre alla conoscenza di base, l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro.

Inoltre è previsto il passaggio tra i vari indirizzi del sistema dei licei, e dai licei all’istruzione e formazione professionale.

Da tale sistema scaturisce il nuovo senso da attribuire alla cultura dell’obbligo scolastico, non più funzione coercitiva dello Stato.