Questo sito contribuisce alla audience di

1.0 IL PALAZZO DEL GRANDE TRITACARNE

Come annunciato, da oggi, possiamo, on line, grazie alla generosità dell'autore, assaggiare la poesia di Veniero Scarselli, direttamente nel nostro sito, ecco l'incipit de Il Palazzo del Grande Tritacarne.

Questo è il nudo terribile resoconto

in fede mia esattamente veridico

del sottoscritto testimone oculare

dopo la fortunosa esplorazione

della fabbrica più fosca e temuta

che si trovi nel mondo dei mortali,

ultima stazione conosciuta

della loro breve vita corporale

prima del grandissimo balzo

nel regno della Luce sconosciuta.

E’ resoconto degno di fede

perché d’uno che in quel luogo oscuro

ha conosciuto sulle proprie carni

l’orribile mostro del Male

che succhia la vita dai corpi

ai peccatori là stanziati in timorosa

ma impaziente attesa dell’evento;

ed ha avuto il compito ingrato

di riferirvi della santa guerra

che ogni giorno senza sosta si combatte

in quella fossa dedicata al dolore.

Ma vi prego, miei fratelli nel peccato,

lasciate che non mostri la mia faccia,

già tutta butterata dalla tabe.

NOTIZIA BIOBIBLIOGRAFICA SU VENIERO SCARSELLI


Veniero Scarselli,

IL PALAZZO DEL GRANDE TRITACARNE,

Campanotto Editore, Udine, 1998