Questo sito contribuisce alla audience di

Reduci

Pubblico una poesia di Gianluca. Mi piace, molto, ha dei versi rarefatti che sembrano uscire da un altrove dimenticato, dimesso e scarnificato

Durano ancora

i passi lasciati

nella belletta.

Durano al giorno

in cui partimmo

e li negammo al cuore.

Paiono smessi,

penetrati,

pare verso nuove vite

divergano, e nuovi cosmi.

Invece vertono in attesa.

Anche Novembre
li ha trovati:

reduci.

Per scrivere al poeta: giasans@libero.it