Questo sito contribuisce alla audience di

Il convegno e il portale di COFIR

Il 22 marzo un evento da non perdere, COFIR assieme all'amministrazione provinciale di Arezzo organizzano il convegno FORMAZIONE GLOCALE: UN'ALTRA EDUCAZIONE E' IMPOSSIBILE

Amministrazione Provinciale di AREZZO e COFIR

PRESENTANO il CONVEGNO INTERNAZIONALE

FORMAZIONE “GLOCALE”

UN’ALTRA EDUCAZIONE E’(im)POSSIBILE?

Centro Affari e Convegni di Arezzo, 22 Marzo 2003

Ore 9,00 saluti delle autorità: Assessore Alessandra Dori (Amministrazione Provinciale di Arezzo)

Ore 9,30 ANALISI E DATI DI SCENARIO

INTERNAZIONALE Richard Hatcher (University of central england)

NAZIONALE (relatore da confermare)

Ore 10,30 Coffee Break

Ore 10,45 PROCESSI DI DEMOCRATIZZAZIONE DEI SISTEMI FORMATIVI:

Strategie di formazione, apprendimento e comunità di pratiche. (Wolfgang Schmidt Management forum wiesbaden)

Identita’ e memoria alle antille: possibilita’o handicap per quale Educazione possibile? Christian Alin (Università della Guiana e delle Antille)

Ore 11,45 Dibattito

Ore 13,00 Pausa pranzo

Ore 14,30 ESPERIENZE DI DEMOCRATIZZAZIONE DELL’APPRENDIMENTO

A) un’esperienza di comunità di pratiche nella p.a. Giuseppe Giachi (Dirigente Consiglio Regione Toscana)

B) cofir storia e lancio della banca dati delle esperienze di democratizzazione Federico Batini (Presidente COFIR) - Andrea Spini (UNIVERSITA’ DI FIRENZE - Comitato Scientifico COFIR)

C) esperienze di democratizzazione nella scuola in giro per il mondo Alessio Surian (coordinatore formazione cem - universita’ di padova - COFIR)

Ore 16,30 INTERVENTI PROGRAMMATI

Ore 17,30 Conclusioni

LA PARTECIPAZIONE E’ GRATUITA

Si consiglia di prenotare i materiali e di indicare la propria partecipazione all’indirizzo: info@cofir.net indicando nome e cognome, provenienza, eventuali necessità di prenotazione alberghiera, organizzazione e/o ente che si rappresenta, ruolo, età, proprio indirizzo e-mail (per ricevere ogni aggiornamento ed eventuali materiali preparatori).

Sono previste facilitazioni per gli alberghi

Per prenotare un intervento programmato, che sarà inserito nel programma ufficiale, occorre strutturare un intervento non superiore ai cinque minuti ed inviarlo, in forma scritta, all’indirizzo info@cofir.net La Segreteria Scientifica si riserva l’accettazione. Non saranno presi in considerazione gli interventi pervenuti dopo il 5 marzo se non esplicitamente richiesti.
www.cofir.net

Cofir sta per Consulenti, Orientatori, Formatori, in Rete.
Cofir è un’associazione professionale nazionale.
Cofir lavora per la democratizzazione dei sistemi formativi.
Cofir è un’associazione che si propone di sviluppare la crescita professionale dei propri associati rivolgendosi a formatori, insegnanti, educatori, consulenti, orientatori.

Cofir vuole rappresentare il punto di vista di chi opera quotidianamente sul campo.

Cofir riunisce tutti quegli operatori della consulenza, dell’educazione, della formazione ed orientamento che hanno un particolare interesse allo sviluppo del dibattito attorno alle metodologie qualitative viste come approcci privilegiati di chi si fa carico dell’utente finale nel proprio agire professionale.
Elementi distintivi di Cofir sono:
ETICA, CONTAMINAZIONE, RETE

Cofir HA PROMOSSO E REALIZZATO, IN COLLABORAZIONE CON EDITORI RIUNITI LA PUBBLICAZIONE DI: Un’altra educazione è possibile. Forum Mondiale dell’Educazione di Porto Alegre, a cura di Alessio Surian.

Per associarsi a Cofir

Associarsi a COFIR è semplice. Singole persone, associazioni, società, aziende, enti… chiunque può approfittare della possibilità di contribuire a COFIR.
L’associazione è valida dal momento del versamento sul conto corrente numero 1700, intestato a COFIR presso UNIPOL BANCA, filiale di Arezzo, ABI 3127, CAB 14100.
Le quote per il 2003 sono: studenti 25 euro; singoli professionisti 40 euro; società, associazioni, enti 300 euro.
Per informazioni: info@cofir.net