Questo sito contribuisce alla audience di

Il cammino di Hadas

Viaggio nella memoria sulle tracce di un libro segreto

Luigi Combariati

Attilio, un giovane studente di cinematografia finisce nel negozio di rigattiere di Giulio, un ebreoromano che nota strani spostamenti tra gli oggetti del suo magazzino, e l’indomani subisce un’aggressione e finisce in ospedale.

II ragazzo si offre di sorvegliare il locale e scoprire chi ne è il responsabile e le indagini lo portano sulle tracce di Hadas Levi, il padre di Giulio.

Percorrendo il cammino compiuto dall’uomo durante la Seconda Guerra Mondiale, Attilio conosce in maniera più diretta e profonda la storia dell’ebraismo e la Shoah.

Nel 1938, Hadas Levi accetta di accompagnare tre professori universitari polacchi a Gerona.

In una biblioteca privata della città catalana, infatti, si trova un documento antico e preziosissimo: un manoscritto inedito di Rambàn, il più importante conoscitore della cultura e della teologia ebraica che a Gerusalemme, ha rinvenuto un documento importantissimo di Nicodemo.

In quell’opera era svelata la vera identità di Gesù, con conseguenze di fondamentale importanza per il destino del popolo ebraico…

Luigi Combariati

Nato a Catanzaro nel 1960, svolge la professione di avvocato. Ha pubblicato i romanzi “Analisi finale” (tradotto anche in spagnolo), “Processo indiziario” e “Il vuoto e le forme”.

Con la Robin Edizioni ha pubblicato nel 2006 il romanzo “Operacion limpieza”.

Nella collana “I luoghi del delitto” è in uscita il primo episodio della serie di gialli ambientati Napoli.

Pagg. 480 - Euro 18,00

ISBN 978-88-7371-349-4

Link correlati