Questo sito contribuisce alla audience di

Il Canto della Parola - Per un'Editoria Indipendente

Editori di piccole dimensioni ma grandi quanto ad ambizione ed obiettivi si riuniscono a cavallo tra il 16 e il 17 ottobre nel chiostro del Carmine a Lugo per la prima edizione della Fiera dell'Editoria Indipendente.

Perchè una fiera dell’editoria indipendente? Perchè ce n’è bisogno, perchè più di 60 editori provenienti da tutta Italia hanno voglia di far sentire la loro voce, perchè in programma ci sono più di 14 presentazioni. Perchè anche i piccoli editori hanno molto da dire ed emergono prepotentemente alla ribalta spesso scoprendo talenti e generando nuovi modelli.

La fiera si svolge all’interno del ricco programma del festival “Il canto della parola” che durerà fino al 24 ottobre e si svolge sotto il patrocinio della Federazione Italiana degli Editori Indipendenti.

Il programma è molto ricco, si parlerà di donne nel medioevo, della corte degli Estensi, di marxismo libertario e storia dell’astrologia, del morbo di Parkinson e perfino della Bibbia, tanto per dimostrare che anche i piccoli editori possono fare cultura e, perchè no, anche tendenza. Abbiamo parlato appena ieri di un caso eclatante alla fiera di Francoforte dove una giovane promessa pubblicata da Newton&Compton e contesa dal mercato internazionale è stata in realtà scoperta e incoraggiata da una piccola casa editrice.

L’ingresso ovviamente è gratuito visto che è una fiera nata apposta per far conoscere nuovi autori a quello che si spera possa essere, finalmente, un nuovo pubblico libero dai condizionamenti mediatici e dai cossidetti “consigli degli acquisti” dei colossi dell’editoria sempre pronti a propinarci i soliti nomi, i soliti libri, le solite storie.

Cambiare si può e il primo passo per farlo è essere informati: Discanti editore, telefono e fax 0545 63002 www.cantodellaparola.it

Ufficio stampa “Il Canto della Parola” 2010:
Pierluigi Papi tel. 338 3648766 info@pierluigipapi.com