Questo sito contribuisce alla audience di

In vacanza nel gusto

Le prossime vacanze: c'è chi ci ha già pensato e chi non ancora. Chi torna dove è già stato e chi cerca posti nuovi.

Io ci sto pensando (appartengo alla seconda categoria, mi piace cambiare ogni anno) e, spinta dagli infiniti dubbi che nascono quando si deve scegliere tra mille cose, sono entrata in un’agenzia di viaggi nella cui vetrina campeggiava un depliant che non poteva passare inosservato.

Italia Golosa 2006“. In copertina il bellissimo quadro di Pieter Bruegel “Le nozze contadine”. L’ho preso subito, naturalmente.

Il tour operator è la Bini Viaggi e credo sia l’unico ad offrire un catalogo del genere. Il nostro catalogo, non vi pare?

Ma se non lo trovate in agenzia, poco male. C’è un un bel sito (lo raggiungete tramite il link in basso), che illustra anche una selezionata rosa di proposte tra cui scegliere on-line: cliccando sulle singole righe, si aprirà un piccolo pezzo di Paradiso.

Con l’offerta di molte strutture dal nord alle isole, il catalogo spazia tra hotel e grand hotel, agriturismi, locande, country house, casali  e persino un convento: tutti ambienti pregni di storia e di atmosfera dove precipuamente si tiene conto del gusto e della qualità della cucina.

Le foto sono ben variate e davvero invitanti, così come lo sono le note sulla gastronomia che ogni singola struttura offre; le tabelle prezzi si presentano molto chiare (non come certi cataloghi che richiedono una laurea specialistica in matematica, oltre che una vista d’aquila), con diversi piani famiglia ed offerte speciali.

Non credo proprio che si corra il rischio di rimanere delusi, ma sicuramente quello di ritornare con qualche chiletto in più. Però rilassati.

Chi non ne sente il bisogno?

——————————————————————————————

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato, inviando una semplice e-mail a: letteraturagastronomica@supereva.it puoi iscriverti gratui- tamente alla NEWSLETTER DELLA GUIDA DI LETTERATURA GASTRONOMICA.